Ven, 21 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Amazon “tira”

[:it]

La società è arrivata a capitalizzare mille miliardi di Dollari

Grazie agli analisti di Morgan Stanley di Wall Street che nutrono fiducia e permettono al titolo Amazon rilasciando un Rating di “Overweight” di macinare nuovi record, la società è arrivata a capitalizzare mille miliardi di Dollari, quanto già compiuto da Apple. Il titolo si è allineato a valutare fino a 2.050,27. La quota si e innalzata al target prize dai precedenti 1.850 Dollari. Moffett Nathanson ha alzato analogamente l’obbiettivo del prezzo del titolo da 2.000 a 2.100 Dollari. Gli analisti si sono mostrati quindi inclini a comprare. Testate giornalistiche di rilievo quali il New York Times, la Società di Besoz ha incrementato i guadagni grazie alla sfida che ormai ha lanciato a Google e Facebook sulla pubblicità online, come emerso dai dati dell’ultima trimestrale dal gruppo Amazon. I dati riguardanti le vendite online hanno registrato un aumento del 130%,ossia circa 2,2 Mld di Dollari. Ovvio che vi è ancora un margine del tutto considerevole rispetto ai guadagni di Google e Facebook. Insieme le due società rivali controllano niente popo di meno che la metà del mercato pubblicitario online da 88 Mld di Dollari. Parallelamente questi dati potrebbero fornire ulteriormente il titolo. Il fattore che agevolerebbe Amazon sulla piazza della pubblicità online alberga sul volume di dati ed analisi su cui adopera analizzando il trend dei consumatori in cosa sono più inclini spendere delineando conseguentemente su che canali meglio posizionare il prodotto pubblicizzato col fine di attrarre il cliente. Da Gennaio pertanto, a scapito dei rivals, la società di Besoz è accresciuta del quasi 75% e negli ultimi 12 mesi toccando un aumento del 109%.

Daniel Mateo Montalcini (contributor)[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: