Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Pace fiscale, Di Maio: «Testo manipolato». Il Quirinale: «Mai ricevuto»

[:it]

Conte blocca l’invio. «Tra i due alleati sospetti e sfiducia»

Il vicepremier Luigi Di Maio durante la registrazione di Porta a Porta. «All’articolo 9 del decreto fiscale c’è una parte che non avevamo concordato nel Consiglio dei ministri». La replica della Lega: «Noi siamo gente seria e non sappiamo niente di decreti truccati»
È stato il premier Giuseppe Conte a bloccare l’invio al Quirinale del testo del decreto fiscale. L’intento, stando a fonti riservate, quello di rivedere personalmente il testo articolo per articolo. Il decreto fiscale, si apprende ancora, è stato anticipato al Quirinale in via meramente informale come è consuetudine fare in questi casi. Diventa dunque sempre più complesso il caso sollevato dal vicepremier Luigi Di Maio, che mercoledì sera a Porta a Porta, a sorpresa, ha rivelato che il decreto fiscale sarebbe stato inviato al presidente della Repubblica con un testo diverso da quello varato dal Consiglio dei ministri lunedì sera. «Non so se è stata una manina politica o una manina tecnica, in ogni caso domattina si deposita subito una denuncia alla Procura della Repubblica perché non è possibile che vada al Quirinale un testo manipolato» sulla pace fiscale. «Il decreto fiscale così scritto noi non lo voteremo mai. Quindi ad oggi non c’è nessun decreto fiscale», ha detto Di Maio durante la registrazione della trasmissione. Dal Quirinale è arrivata poco dopo la smentita sull’arrivo del testo. Al che Di Maio ha replicato: «Ai miei uffici è stato riferito che è stato mandato al Quirinale, se non è così torno a Chigi, accertiamo tutto e vorrà dire che non ci sarà neanche bisogno di riunire il CdM perché evidentemente basta stralciare quella parte di testo». I primi sospetti di «manipolazione« sono caduti sull’alleato di governo. Dura la replica della Lega: «Noi siamo gente seria e non sappiamo niente di decreti truccati, stiamo lavorando giorno e notte sulla riduzione delle tasse, sulla legge Fornero e sulla chiusura delle liti fra cittadini ed Equitalia».

Approfondisci: Corriere della Sera[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: