Mer, 29 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Record di “no” in Parlamento, bocciata la Brexit della May

[:it]

Lei resiste: «Non lascio».  La Camera dei Comuni ha bocciato l’accordo fra Theresa May e l’Ue del 26 novembre scorso

Una sconfitta sonora, uno schiaffo secco come mai un premier in carica aveva subito. A dire no alle 585 pagine dell’intesa e all’allegato politico (sul futuro dei rapporti fra Regno Unito e Ue) sono stati 432 deputati, con il governo se ne sono schierati appena 202: uno scarto di 230 che ne fa il margine più ampio di sempre. Non è servito corteggiare uno a uno i deputati ribelli – May ne ha incontrati una ottantina fra domenica e lunedì – e nemmeno sventolare il «tradimento» verso gli elettori o la paura del «no deal» per convincere i compagni di partito a ratificare l’intesa. Tutti sono rimasti fermi sulle proprie posizioni.

Approfondisci: Il Secolo XIX[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: