Ven, 17 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Lo sciopero generale dell’8 marzo: trasporti e sanità a rischio. L’Italia delle donne scende in piazza

[:it]

Manifestazioni in ogni regione, corteo a Roma della rete “Non una di meno” e si fermano i trasporti e la sanità. Rispetto per fasce di garanzia

Sarà uno sciopero con tante motivazioni, ma alla base di tutto c’è la discriminazione di genere. Oggi, 8 marzo, i lavoratori scendono in piazza contro la violenza sulle donne e i femminicidi, contro le molestie nei luoghi di lavoro, contro la precarietà e la privatizzazione del welfare, contro l’obiezione di coscienza nei servizi sanitari pubblici, a difesa della legge 194, per il potenziamento della rete nazionale dei consultori, contro il disegno di legge pillon su separazione ed affido, per il diritto a servizi pubblici gratuiti e accessibili, al reddito universale e incondizionato, alla casa, al lavoro, alla parità salariale, all’educazione scolastica, alla libertà di movimento, per il riconoscimento e il finanziamento dei centri antiviolenza ed il sostegno economico per le donne che denunciano la violenze, per le politiche di sostegno alla maternità e paternità condivisa.

Approfondisci: La Repubblica[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: