Mer, 08 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Resto al sud: ancora attesa per l’ampliamento ai professionisti e agli under 46

[:it]

Ancora attesa per le novità inserite, ed approvate, nella Legge di Bilancio 2019 con cui si modifica in maniera importante ed incisiva l’incentivo di Resto al Sud gestito da Invitalia

Le modifiche sono dirette ad ampliare il limite di età, inizialmente previsto per gli under 36 e poi ampliato in Legge di stabilità agli under 46, e ad includere tra i beneficiari anche i liberi professionisti. Le novità saranno operative solo con l’emanazione delle disposizioni attuative per la gestione dell’incentivo che, ad oggi, a distanza di circa 3 mesi ancora non sono operative. Il finanziamento rappresenta sicuramente una ottima opportunità per coloro che vogliano avviare nelle Regioni Molise, Abruzzo, Basilicata, Puglia, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna attività d’impresa o di lavoro autonomo, ad eccezione della attività commerciali. L’incentivo ha uno stanziamento fondi davvero imponente pari a 1.250 milioni di euro dalla data di apertura del bando nello scorso 15 gennaio 2018 ed il contributo si sostanzia in una copertura totale dell’investimento, al netto dell’iva, con una percentuale a fondo perduto pari al 35% e la restante parte erogata a tasso zero da uno degli Istituti di credito convenzionati. I dati ufficiali, aggiornati al 13 marzo c.a., indicano come ad oggi sono state presentate 6.534 domande di finanziamento, approvate 2.491 ed in compilazione 9985. L’Ente che si occupa della valutazione e della erogazione dei fondi è Invitalia.

Giuseppe Arleo
Dottore Commercialista in Salerno[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: