Mer, 01 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

[:it]

L’editoriale del Direttore di Business24 e Mercurio – Matteo Valléro

A riconferma del fatto che questo #governo non è assolutamente fondato sui saldi di poltronesofà, e non ha pensato mai e poi mai a come mettere col culo seduto tutti gli astanti, ma solo ai contenuti del programma (………….),
dopo giorni di caos e bagarre dove tra un po’ si portavano pure le sedie pieghevoli dalla Festa dell’Unità, pur di accomodarsi alla sagra del “mangia-Italia” (tant’è che oggi su Mercurio news ho titolato “Una Poltrona per [quaranta]DUE”), finalmente anche questo governo è “sold-out”.
All’altra #tavola, quella dell’#UE SpA, il posto per l’Italia, invece, l’hanno già trovato da mo: al centro, per la precisione. Vicino al tacchino e a un palmo dalla bottiglia del vino, sarà la pietanza più prelibata!
Dovete sapere che proprio a Bruxelles, in questi giorni, si è verificato un imperdonabile “#glitch” (nel gergo dei videogiochi, un comportamento anomalo del software, che permette al giocatore di ottenere dei vantaggi non previsti, dovuto a un errore di programmazione). Perchè qualcuno ha pensato inopinatamente di introdurre una delega alla “PROTEZIONE DELLO STILE DI VITA EUROPEO”.
Santi numi! Si salvi chi può! #Juncker (ma non se n’era andato?), #Letta, tutti sulle barricate: che gaffe!
Dare adito a un pensiero così eversivo, così NAZISTA, che possa esistere uno stile di vita europeo e tanto più da difendere! Guai al mondo! Non è questa la linea di regime, che è, bensì, come ormai tutti sappiamo e ne giubiliamo, L’INVASIONE SCHEMATICA E INCONTROLLATA, finalizzata alla DISTRUZIONE di qualsiasi carattere identitario del popolo europeo, e se possibile la sua islamizzazione, e se non possibile, quanto meno, l’annichilimento di qualsiasi forma di cultura, tradizione, costume.
Intendiamoci, noi (io e voi) siamo “pericolosi” anti-europeisti, nel senso che non vogliamo questa Unione Europea fatta dai banchieri, ma NON siamo affatto anti-europei, ANZI, promuoviamo con vigore l’amore per la nostra terra, l’Europa, e dove cazzo è l’Italia, se non in Europa, su Marte?!?
Amiamo la nostra cultura romana, cristiana, neo-classica, appunto EUROPEA! E la vogliamo libera e fatta dalle nazioni.
Un ottimo cavallo di battaglia degli omini playmobil della #TrilateralCommission, come grimaldello di distrazione, è la nuova mania GREEN. Ma perchè mai fare dei semplici #termovalorizzatori, no, bisogna rompere le palle alle nostre aziende che lavorano la plastica… E le centrali #nucleari non vanno bene manco quelle, sia mai che ci rendiamo autonomi nella produzione di energia, no bisogna dipendere sempre dai padroni del carbone, che, guarda caso, sono gli stessi che siedono alle tavole del #Bilderberg, dove i commensali sono le stesse facce di Bruxelles, sempre le stesse.
Così, il neo-ministro all’economia #Gualtieri è andato a prendere ordini proprio oggi e a chiedere che gli investimenti in #ambiente non siano oggetto di #deficit. Aaaah ma guarda, quando lo chiedevamo per i nostri #terremotati NEIN!
Ora per la Gretina possiamo fare quel che ci pare!
Lo diceva sempre la mia nonnina: «COI SOLDI E L’AMICIZIA, SI FA IN CULO ALLA GIUSTIZIA».[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: