Mar, 21 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Come ricevere fiducia dai propri clienti

[:it]

Solo con passione è possibile portare l’azienda di famiglia alla terza generazione

A Pole Position è intervenuto il sig. Andrea Poggi, amministratore delegato di Poggi SpA, nella puntata di Pole Position condotta da Martina Villanova ed andata in onda giovedì 17 ottobre.

L’azienda nasce nel 1945 ad opera del papà e dello zio di Andrea Poggi. Avevano iniziato col riparare le macchine militari che nel dopoguerra erano state abbandonate sul territorio; con gli anni l’evoluzione è stata verso la carrozzeria industriale finché, negli anni ’80, quando è subentrata la seconda generazione, l’azienda è stata indirizzata verso una serie di prodotti, legati al mercato dell’impiantistica, che avevano un’importanza maggiore. In quegli anni, infatti, tantissime costruzioni civili stavano nascendo e così la specializzazione è stata verso la costruzione di componenti per impianti industriali, ovvero grandi stoccaggi di conglomerati, cioè bitume, cemento, sabbie, ghiaie e tutto quello che era materiale per la costruzione.

Attualmente, l’evoluzione e l’implementazione dei prodotti cerca di rivolgersi anche ad un mercato legato al chimico, al minerario, alla plastica e anche chiaramente all’alimentare. L’azienda si è evoluta nel tempo a seconda di quello che chiedeva il mercato, cercando di trovare delle soluzioni che rispondessero alle richieste.

Uno dei punti di forza, fin da sempre, è infatti quello di essere presenti, instaurando un rapporto di fiducia con i clienti, anche stranieri, che sanno di mettersi nelle mani di un’azienda sicura.

Per il prossimo futuro è previsto consolidare quello che è già stato creato nei mercati europei: di fatto viene esportato circa il 70% della produzione, direttamente o indirettamente. Il progetto è di ampliare i mercati guardando verso zone che, purtroppo, sono molto lontane ma molto interessanti e capaci di assorbire la linea di prodotti creata appositamente per poter essere spedita tramite container, in modo da ridurre al minimo le spese di trasporto per arrivare a distanze molto grandi, quindi, ad esempio, in sud America o in sud Africa.

Inoltre, entrerà a far parte dell’azienda anche la terza generazione, che continuerà la strada già battuta dalle generazioni precedenti e procederà con la passione e l’orgoglio di far parte di questa famiglia.

 

Per rivedere l’intervista integrale:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: