Mer, 08 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Emergenza Coronavirus, niente HD per le trasmissioni Netflix

[:it]

L’appello arriva dall’Ue per evitare un blackout di Internet

Netflix ha deciso di ridurre la qualità dei suoi video: niente più HD per le trasmissioni europee fino a quando l’emergenza del Covid-19 non sarà finita. Il colosso dello streaming ha dato ascolto all’appello dell’Ue per evitare il crollo della rete internet. In questi giorni di quarantena forzata infatti molti stanno facendo vere e proprie abbuffate di film e serie tv per passare il tempo in casa. Ma non solo, molte persone sono costrette a lavorare da casa sempre connessi e per non soffrire l’isolamento è un continuo di chat e video chiamate.

Insomma il rischio di un blackout della rete internet, sovraccaricata dallo scoppio della pandemia da Coronavirus, è serio ed ha costretto i leader europei a prendere drastiche decisioni come la richiesta di stoppare le trasmissioni in alta definizione. Il commissario europeo Thierry Breton ha scritto su Twitter di aver parlato del problema con Reed Hastings, ceo di Netflix. Breton ha anche invitato tutti a “#SwitchtoStandard definition quando HD non è necessario” al fine di garantire l’accesso al web per tutti. Breton ha voluto sottolineare che piattaforme di streaming, operatori di telecomunicazioni e utenti “hanno la responsabilità congiunta di adottare misure per garantire il regolare funzionamento di Internet durante la battaglia contro la propagazione del virus”. Una presa di posizione condivisa da Netflix al punto che il colosso ha già deciso di fermare l’alta definizione.

Tutto questo però potrebbe non bastare. L’ad di Facebook, Mark Zuckerberg, ha infatti dichiarato che i servizi del social network stanno registrando grandi impennate con un aumento della domanda ben oltre il principale picco annuale che si vede di solito alla vigilia di Capodanno. Le chiamate vocali e video su whatsApp e facebook messenger sono più del doppio dei normali livelli.

Insomma il crollo potrebbe avvenire ugualmente se tutti non ci diamo una regolata nello stare connessi. Leggiamo magari un libro, cuciniamo, facciamo ginnastica, prendiamoci cura della nostra bellezza. Internet non è l’unica soluzione per passare il tempo chiusi in casa.

di: Maria Lucia PANUCCI[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: