Gio, 27 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Vendita al dettaglio ed e-commerce: ecco la frontiera di iCarry

La prima startup in Italia che consegna il tuo prodotto in tempi rapidi, anche in piena emergenza Covid-19

Spedire qualsiasi cosa in ogni angolo di una città alla velocità e alla semplicità di un click. Con questo obiettivo nel 2015 è nata iCarry, la piattaforma di home delivery italiana che abilita le consegne urbane per tutto il mondo retail ed e-commerce. L’idea è venuta a due giovani romani, Daniel Giovannetti e Gabriele Ferrieri, appassionati del mondo startup e innovazione che, utilizzando le nuove tecnologie disponibili, hanno creato un servizio dinamico e flessibile che permette a chi ha un negozio di portare a domicilio del cliente finale il prodotto desiderato anche in 30 minuti, quindi same day, fidelizzandolo in un mercato sempre più competitivo. Con la sua soluzione “pronta all’uso” iCarry colma perfettamente l’inefficienza dei grandi vettori logistici tradizionali che ad oggi non sanno rispondere alle richieste di chi vuole avere il prodotto a casa nell’immediato, esattamente come nei negozi tradizionali, ma con la comodità di fare tutto da casa o comunque da remoto.

iCarry cura la consegna di beni e merci di ogni tipo e dimensione dei più svariati settori: dal food ai casalinghi, dall’elettronica ai farmaci. Anche in questo periodo di grande emergenza sanitaria dovuta alla pandemia del Coronavirus, ha mantenuto il suo servizio totalmente attivo ed è completamente a disposizione dei suoi clienti. Ma non solo. La piattaforma è in prima linea per rispondere prontamente all’impennata di richiesta per la consegna a casa della spesa e dei farmaci, rispettando le normative in vigore per la salvaguardia di tutti. Proprio a proposito di medicinali iCarry sta collaborando con la Croce Rossa Italiana e la Protezione Civile per l’invio soprattutto nelle zone più colpite, come in Lombardia nelle città di Milano, Lodi, Monza, Brianza, Bergamo e Brescia.

La startup vanta una piattaforma flessibile e personalizzabile, un team altamente formato e mezzi propri ibridi-elettrici che strizzano l’occhio all’economia green. Sta ottenendo un notevole riscontro nella grande distribuzione, tanto da essere giunta a coprire circa 500 punti vendita in oltre 60 città italiane. La crescita costante dell’azienda è resa possibile anche grazie all’intervento della famiglia Marzotto che rappresenta ad oggi uno degli investitori più importanti.

Vincitrice del Premio Speciale Unirete 2016 promosso da Confindustria come migliore idea d’impresa, iCarry rappresenta una delle aziende legate al mondo dell’innovazione applicata alla logistica più interessanti del panorama nazionale, uno strumento utilissimo per il settore produttivo ed anche per l’utente finale che vuole sempre di più uno shopping veloce, facile e su misura per le sue esigenze.

Guarda l’intervista originale trasmessa in TV:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: