Mer, 08 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Tv e strumenti digitali: ecco i migliori amici degli italiani in tempo di quarantena

[:it]

Informazione ed intrattenimento le parole d’ordine

Informazione ed intrattenimento: sono queste le parole d’ordine nel periodo di quarantena forzata a casa a causa del Coronavirus. Secondo la ricerca di mercato stilata da Gfk Italia la televisione è diventata per molti di noi il punto di riferimento per eccellenza, per essere connessi con il mondo e per svagare un po’ la testa.

Nel periodo tra il 21 febbraio e il 22 marzo il tempo speso davanti alla tv è aumentato del +17% nel giorno medio, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. E’ un vero e proprio boom della fruizione dei canali all news sin dai primi giorni della rilevazione, per un +177%, con picchi fino a 4 volte superiori rispetto alla media, soprattutto in concomitanza delle comunicazioni istituzionali sul tema Covid-19. Ma a crescere non è solo la ricerca di notizie, ma anche quella dell’intrattenimento, per evadere qualche ora dalla realtà attuale ed allarmante. Secondo le stime il tempo trascorso a guardare i canali tematici Lifestyle è cresciuto del +10% e quello dedicato ai canali Film/Fiction del +9%.

Gli italiani a casa sfruttano molto anche gli strumenti digitali: in questo periodo di emergenza c’è stato un incremento del 45% del tempo speso sui siti di informazione quotidiana, lo streaming video e musicale hanno visto un balzo del 13% e il gaming online del 9%. Ma non solo. Si naviga di più anche sui siti della grande distribuzione (+124%) e sui social network (+31%).

In quest’ottica rientra il grande successo di Disney+ che ha raggiunto i 50 milioni di abbonati in tutto il mondo. Il servizio, che ha avuto il via in America lo scorso 12 novembre ed è presente in diversi Stati europei, tra cui anche l’Italia, è stato lanciato venerdì in India dove conta già 8 milioni di abbonati. “Siamo davvero onorati che Disney + stia registrando milioni di sottoscrittori in tutto il mondo, e questo è di buon auspicio per il lancio della piattaforma negli altri Paesi dell’Europa Occidentale, in Giappone e in America Latina, entro la fine dell’anno”, ha dichiarato Kevin Mayer, presidente della divisione Direct-to-Consumer & International di The Walt Disney Company.

di: Maria Lucia PANUCCI[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: