Mar, 28 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Corea del Nord, Kim Jong-un è vivo e sta bene

[:it]

Seul smentisce le indiscrezioni sulla morte del dittatore

Kim Jong-un è vivo e vegeto. Seoul smentisce le voci sulla presunta morte del leader nordcoreano, diventate insistenti negli ultimi giorni. “La posizione del nostro governo è ferma. Kim Jong-un è vivo e in buona salute“, ha spiegato il consigliere speciale del presidente sudcoreano sulla sicurezza nazionale, Moon Chung-in, alla Cnn. Secondo Seul, il leader nordcoreano si trova dal 13 aprile a Wonsan, una località balneare sulla costa nord-orientale del Paese e non è stato rilevato alcun movimento sospetto.

Kim è assente da eventi pubblici da due settimane, incluso quello del 15 aprile dedicato al compleanno del nonno Kim Il-sung. Secondo quanto ha riportato la scorsa settimana il Daily Nk, sito di informazioni sul Nord basato a Seul, Kim Jong-un sarebbe stato sottoposto a un’operazione cardiovascolare il 12 aprile per problemi legati all’obesità ed al tabagismo. Da allora si sono moltiplicatele voci fino a ipotizzare il decesso o lo stato vegetativo per l ‘inserimento problematico di uno stent coronarico. Le speculazioni sulla salute di Kim Jong-un si sono intensificate nel fine settimana, con una raffica di indiscrezioni, dai movimenti del treno corazzato del dittatore che sarebbe arrivato nella città costiera di Wonsan tra il 15 e il 21 aprile, fino alla circolazione di una foto poco nitida che ritrarrebbe il suo cadavere. Uno scatto che ha scatenato un polverone mediatico, facendo in breve il giro del mondo.

Ora però arriva la smentita della morte del leader e a conferma di ciò è tornata a farsi sentire anche la stampa locale. Il Rodong Sinmun, quotidiano del Partito dei Lavoratori, e la tv statale Kctv hanno diffuso un messaggio di Kim Jong-un in cui il leader esprime la sua gratitudine ai lavoratori coinvolti nella costruzione del resort turistico di Wonsan-Kalma, sulla costa orientale. La notizia appare dunque in linea con le affermazioni secondo cui il treno usato esclusivamente da Kim Jong-un sarebbe stato intercettato proprio nella zona di Wonsan il 21 e il 23 aprile. Gli esperti invitano alla calma: “la presenza del treno non prova la presenza del leader nordcoreano né indica qualsiasi cosa riguardante la sua salute, ma dà peso alle notizie che Kim stia in un’area di élite sulla costa orientale del Paese“. Un’ipotesi probabile, secondo fonti d’intelligence di Seul, è che il supremo comandante possa aver deciso di isolarsi per sfuggire al rischio di contagio da Coronavirus.

di: Maria Lucia PANUCCI

LEGGI ANCHE[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: