Sab, 26 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Istat, italiani diligenti durante la quarantena. Mani lavate 12 volte al giorno

[:it]

9 su 10 hanno riferito di aver usato le mascherine

Gli italiani sono stati compatti nella lotta alla pandemia, almeno nella prima fase, quella di maggior emergenza. Ora non sembrerebbe, visti gli assembramenti che hanno portato al reclutamento di 60 mila volontari (vedi qui), ma nel periodo tra il 5 ed il 21 aprile 9 persone su 10 hanno riferito di aver usato le mascherine e si sono lavate le mani in media 12 volte al giorno. A riferirlo è l’Istat secondo cui gli italiani sono stati così diligenti perché hanno molta fiducia nei confronti del personale medico e paramedico del Servizio sanitario nazionale, premiato con un punteggio medio pari a 9 (in una scala da 0 a 10), e verso la Protezione civile (8,7). Il 91,2% dei cittadini ha considerato utili le regole imposte per contrastare l’evoluzione della pandemia e l’89,5% ha percepito come chiare le indicazioni su come comportarsi per contenere il contagio.

Lavarsi spesso le mani è una delle azioni maggiormente raccomandate per prevenire l’infezione. Ebbene, in un giorno medio settimanale, le persone hanno dichiarato di averle lavate e disinfettate in media 11,6 volte.

L’utilizzo delle mascherine è stato diffuso in modo trasversale in tutta la popolazione, raggiungendo il valore più alto tra le persone di 45-54 anni (94,5%). L’uso delle Dpi ha riguardato tutto il territorio, a prescindere dalle condizioni di maggiore o minore rischio di contagio della zona in cui si vive. Dei cinque milioni e mezzo di individui che non hanno usato la mascherina, il 68,6% probabilmente non ne ha avuto bisogno mentre il 31,3% riferisce di averla cercata senza trovarla.

Durante il lockdown poi la maggior parte è stato attento a non uscire di casa o a farlo il meno possibile, solo per necessità. Non emergono differenze di genere mentre rispetto all’età sì: sono stati i 45-64enni a uscire di più (oltre il 35%). Le quote più basse si rilevano invece tra i giovani di 18-24 anni (19,6%) e tra gli anziani di 75 anni e più (10,1%). Secondo l’indagine anche il mantenimento della distanza obbligatoria da persone esterne alla propria famiglia è stata una delle indicazioni per il contenimento del contagio molto rispettata: la maggior parte delle persone ha dichiarato di essere riuscita sempre a osservare tale norma (92,4%). Visto l’andazzo del momento sarà vero?

di: Maria Lucia PANUCCI[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: