Lun, 28 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Wall Street avvia le contrattazioni in rialzo

[:it]

Brilla l’Europa

A Wall Street prevalgono gli acquisti. Il contratto sul Dow Jones guadagna l’1,49% a 25.374 punti, mentre quello sullo S&P 500 sale dell’1,15% a 3.028 punti ed il Nasdaq dello 0,224% a 9.429 punti.

Le Borse europee proseguono la giornata in forte rialzo, grazie anche al nuovo Recovery fund da 750 miliardi proposto dalla Commissione Ue (leggi qui per approfondire). Tra gli indici di Eurolandia decolla Francoforte con un importante progresso dell’1,91%. In evidenza Londra che mostra un forte incremento dell’1,55%. Svetta Parigi che segna un importante progresso dell’1,94%. A Piazza Affari continua la giornata con un aumento dell’1,43%, a 18.116 punti.

Nel listino milanese a trainare gli acquisti sono i titoli del comparto auto (+6% l’eurostoxx del comparto) e le banche (+5%), ma continuano ad andare bene anche i titoli legati ai viaggi (+3%) con Tui che a Londra ha messo a segno un +80% in due sedute. Nello specifico vanno bene Fca (+5%) ma anche Cnh e Pirelli (+4% per entrambe). Tra le banche corre Unicredit (brevemente fermata in asta) ma salgono di poco meno di 4 punti anche Mediobanca, Bper e Intesa. Acquisti su Atlantia. Giù invece Nexi dopo che Mercury Uk Holdco ha collocato l’8,8% del capitale a 14,20 euro per azione. Il titolo si sta allineando ai prezzi di vendita della quota dell’azionista di maggioranza che sono a sconto del 7% rispetto alla chiusura di martedì 26 maggio. Va male anche Diasorin che registra un’altra seduta da dimenticare dopo il rally da inizio anno.

Sul mercato valutario torna a salire l’euro che inverte la rotta rispetto alla prime battute della mattinata e risale sopra la soglia di 1,10 dollari a 1,103 dollari sui livelli del 30 marzo scorso.

di: Maria Lucia PANUCCI[:]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: