Sab, 26 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Piaggio Aerospace, una pioggia di manifestazioni di interesse per acquistare i complessi Aero e Aviation

Il commissario Nicastro punta a trovare un proprietario unico entro la fine dell’anno

Il Commissario Vincenzo Nicastro ha ricevuto 19 manifestazioni di interesse per l’acquisto dei complessi aziendali di Piaggio Aero Industries e Piaggio Aviation, le due società in amministrazione straordinaria che operano sotto il marchio Piaggio Aerospace.

Secondo Nicastro, che procederà nei prossimi giorni all’analisi dettagliata della documentazione prodotta per stabilire l’ammissibilità alla gara, per la stragrande maggioranza gli interessati intendono rilevare l’azienda nella sua interezza. “Ci sono pervenute richieste un po’ da tutte le parti del mondo – ha spiegato in una nota – con una maggiore concentrazione dal Nord America, dall’Europa e dall’Estremo Oriente. Un risultato che conferma l’interesse del mercato nei confronti del Gruppo e delle sue potenzialità di sviluppo, nonostante la crisi prodotta dalla pandemia che ha probabilmente scoraggiato qualche soggetto potenzialmente interessato“.

L’obiettivo primario per il commissario è trovare un nuovo unico proprietario entro la fine dell’anno. E ci sono buone probabilità che questo accada dato che il piatto offerto è bello ricco. Con la recente assegnazione del nuovo contratto pluriennale da parte della difesa per il supporto logistico integrato dell’intera flotta dei P.180 in dotazione alle forze armate, Piaggio Aerospace si presenta infatti ai potenziali compratori con un portafoglio ordini in esecuzione che arriva ora a 640 milioni di euro. Altri ordini, per un ulteriore importo di 260 milioni di euro, sono in varie fasi di negoziazione. Il totale dovrebbe dunque arrivare a 900 milioni di euro.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

G7, Gualtieri si mostra ottimista: “I dati sanitari ed economici italiani sono incoraggianti”
“Diamo supporto ai Paesi più poveri per proseguire il sostegno all’economia” «Al G7 i …
Prometeia, il Pil tornerà ai livelli pre-Covid solo nel 2023
Il 2020 si chiuderà con un -9,6%, l’anno prossimo la ripresa segnerà +6,2% e …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: