Mar, 27 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Ue, infrazioni sui viaggi. La Commissione contro l’Italia per i mancati rimborsi

Secondo Bruxelles viene violato il diritto del consumatore di poter scegliere in quale modo essere risarcito

La Commissione europea ha avviato una procedura di infrazione a carico dell’Italia e di altri Paesi contestando il mancato rispetto delle regole sui diritti dei passeggeri per i voli cancellati, che non prevedono il rimborso dei biglietti ma unicamente voucher.

I riflettori sono puntato soprattutto su Italia e Grecia. Secondo l’esecutivo Ue, le regole approvate da Roma sono quelle più incompatibili con le direttive comunitarie, dato che in Italia questo problema riguarda anche i viaggi in bus e in treno. “La ragione per la quale abbiamo lanciato una procedura di infrazione alla Grecia e all’Italia è perché questi Paesi hanno adottato delle legislazioni che permettono di offrire i voucher come solo metodo di rimborso e ciò va contro il diritto dei passeggeri che hanno il diritto di scegliere” il rimborso. Le legislazioni di questi Paesi non permettono questa scelta e quindi abbiamo lanciato la procedura di infrazione“, ha affermato un portavoce della Commissione europea.  

Nel mirino sono finiti altri 8 Stati (Repubblica Ceca, Cipro, Francia, Croazia, Lituania, Polonia, Portogallo e Slovacchia) riguardo a problemi analoghi su interi pacchetti vacanza in cui la possibilità di ottenere il rimborso, se c’è, supera i tempi previsti dalle regole Ue.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Cdm: via libera al decreto Ristoro
Gli aiuti andranno a bar, palestre, teatri, tassisti e al settore del …
Un milione di dollari per la casa più strana del mondo
L'edificio a forma di cestino da picnic è la ex sede della …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: