Mar, 11 Agosto
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

SteelTech, lavorare l’acciaio pensando al futuro

Ce ne parla Alfonso Cialdella, presidente del Consiglio d’amministrazione dell’azienda

La Steel Tech è un’azienda alla seconda generazione imprenditoriale fondata da Francesco Cialdella e Savino Maldera, ora gestita dai rispettivi figli Alfonso Cialdella e Vito e Aldo Maldera, che da oltre 45 anni si occupa di lavorare l’acciaio inox ed al carbonio per i settori dell’industria vinicola, chimica, farmaceutica, casearia, olearia. Opera totalmente sul mercato nazionale, tenendo sempre a mente i suoi obiettivi principali: la qualità del prodotto, attraverso l’utilizzo di materiali certificati di prima scelta che assicurano affidabilità di costruzione, durata nel tempo e competitività nei prezzi; offrire un servizio sicuro, efficiente e flessibile; soddisfare i propri clienti realizzando e customizzando i prodotti, dal singolo serbatoio all’impianto chiavi in mano.

Non esistono prodotti da catalogo. Ogni singolo manufatto è studiato ad hoc per chi lo commissiona. La grande forza aziendale è porsi come partner del cliente, non come semplice fornitore: questo vuol dire seguire e condividere con lui gli investimenti, suggerire le necessità, trovare delle soluzioni offrendogli un’assistenza continua ed altamente specializzata.

La SteelTech è in grado di realizzare serbatoi di qualsiasi capienza e dimensione. Il suo ufficio tecnico disegna, realizza e progetta serbatoi per impianti di processo, civili ed industriali. Lo fa in un’area complessiva di 8 mila mq.

Per tutto il settore enologico, l’azienda realizza serbatoi per la fermentazione delle uve, lo stoccaggio e la conservazione dei vini. Utilizza alta tecnologia che esclude ogni possibilità di alterazione della struttura molecolare dell’acciaio garantendo la massima qualità del prodotto. Offre ai propri clienti vari servizi quali la consulenza preventiva, la progettazione di serbatoi di tutte le misure per ogni tipo di esigenza, per uso interno ed esterno, rilasciando al committente una certificazione che ne attesta la qualità e la garanzia nel tempo.

Per quanto riguarda invece il settore industriale vengono costruiti serbatoi per la conservazione di granuli, per lo stoccaggio di carburanti, per acque e fanghi industriali, per la cosmetica e la farmaceutica.

In questo campo la conoscenza dei metalli adoperati è fondamentale. L’azienda li studia, studia il loro comportamento ed i procedimenti tecnici relativi alla loro lavorazione. Questo le permette di essere competitiva e di rispondere con professionalità alle richieste del committente, con un occhio sempre rivolto all’innovazione e alla ricerca. Eh sì, perché il suo motto è “lavorare l’acciaio pensando al futuro”.

E non finisce qui: la SteelTech permette ad aziende legate al settore ambientale di essere in linea con le normative vigenti. Nello specifico, per questo settore, vengono realizzati serbatoi per acque, fanghi industriali, percolati di discarica, quindi per il trattamento dei rifiuti industriali. Prima si valuta e poi si agisce: per ogni serbatoio viene misurata la quantità e la tipologia del percolato, calcolata l’età della discarica, valutato l’eventuale processo di metanizzazione, scarico in acque superficiali o fognatura, tipo di energia a disposizione. Insomma non viene lasciato nulla al caso.

La pluriennale esperienza nelle costruzioni dei serbatoi l’ha fatta diventare un importante punto di riferimento per il mercato. Proprio lo scorso anno l’azienda è stata premiata per le sue lavorazioni sull’acciaio ai Le Fonti Awards 2019 presso Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana a Milano.

Uno degli ultimi lavori di cui va molto fiera è la realizzazione di un impianto sul molo Garibaldi di La Spezia per il trattamento di rifiuti navali ed industriali in generale.

A breve partirà anche un progetto di welfare aziendale perché il capitale umano è fondamentale per il successo. Se c’è benessere all’interno della propria realtà, la resa sarà altamente produttiva. Facendo unione si ottengono più risultati.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: