Ven, 30 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Uil, per effetto della cig -4,8 miliardi in buste paga

Ad aprile e maggio persi in media 569 euro a beneficiario

A causa del Coronavirus e dei tanti lavoratori che sono finiti in cassa integrazione, nelle buste paga sono finiti in totale 4,8 miliardi di euro in meno nei mesi di aprile e maggio. È quanto emerge da un’analisi del Servizio Lavoro, Coesione e Territorio della UIL in base ai dati Inps. Nel dettaglio i lavoratori avrebbero perso 2,5 miliardi di euro netti nel mese di aprile e 2,3 miliardi di euro netti a maggio.

In media si contano 569 euro in meno a testa per 8,4 milioni di beneficiari. E la perdita raggiunge 966 euro medi procapite, nel bimestre, per i lavoratori in cassa integrazione a zero ore.

Spetta alla Lombardia il primato della maggior perdita delle retribuzioni nette, pari al 25% del totale nazionale (1,2 miliardi di euro), seguita dal Veneto dove i cassaintegrati perdono oltre 608 milioni di euro netti, dall’Emilia Romagna (491 milioni di euro netti) e dal Piemonte.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Legge di bilancio, Gualtieri: “andiamo verso la proroga della moratoria e delle garanzie pubbliche sui finanziamenti”
"In caso di un nuovo lockdown l'Italia è più solida" «Grazie alla …
Istat, l’inflazione conferma una crescita modesta
Su il carrello della spesa L'inflazione si conferma modesta in Italia ad …


   
   

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: