Sab, 26 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Milano viaggia in rosso. Focus sui bancari

Euro in rialzo sul dollaro e spread Btp/Bund in lieve contrazione

Milano viaggia in rosso insieme alle altre Borse europee, dopo che è stata riconvocata per le 16 di questo pomeriggio, dal presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, la riunione della plenaria del vertice Ue a Bruxelles per la quarta giornata del negoziato sul Recovery plan post pandemico e sul bilancio comunitario pluriennale 2021-2027 (leggi qui). L’indice Ftse Mib cede lo 0,63% a 20.290 punti. 

L’euro è in rialzo rispetto al dollaro a 1,14508 dollari (+0,23%), i prezzi del petrolio in leggero ribasso con il greggio Wti a 40,34 dollari al barile (-1%) mentre il Brent è a 42,70 dollari (-1,02%) e lo spread Btp/Bund in lieve contrazione a 160 punti base. 

Oggi a Piazza Affari il focus rimane sui bancari. Intesa Sanpaolo passa di mano a quota 1,8146 euro (-0,94%) dopo che il cda ha deciso di mettere sul piatto ulteriori 652 milioni di euro cash per convincere i soci Ubi ad aderire all’offerta pubblicapartita lo scorso 6 luglio. 

L’ops di intesa Sanpaolo su Ubi ha fatto da apripista visto che Unicredit (-0,89% a 8,732 euro) starebbe esplorando l’ipotesi di un’aggregazione con un rivale italiano che potrebbe essere Banco Bpm anche se le voci non sono state confermate. In alternativa quest’ultimo potrebbe fondersi con Bper e Mps.

Intanto Tim Brasil, società controllata da Tim ha lanciato un’offerta vincolante con Telefonica Brasil e Claro per acquisire le attività mobili del gruppo Oi. 

Quanto ad Enel (-2,24% a 8,24 euro) oggi c’è lo staccocedola sul dividendo (0,168 euro a saldo), mentre Terna (+0,25% a 6,48 euro) ha lanciato con successo un’emissione obbligazionaria green, destinata a investitori istituzionali, per un ammontare nominale pari a 500 milioni di euro. L’emissione, che ha ottenuto grande favore da parte del mercato con una richiesta di oltre due miliardi di euro, quattro volte l’offerta, avrà una durata di 12 anni con scadenza 24 luglio 2032 e un prezzo pari a 99,623% con uno spread di 90 punti base rispetto al midswap.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

G7, Gualtieri si mostra ottimista: “I dati sanitari ed economici italiani sono incoraggianti”
“Diamo supporto ai Paesi più poveri per proseguire il sostegno all’economia” «Al G7 i …
Prometeia, il Pil tornerà ai livelli pre-Covid solo nel 2023
Il 2020 si chiuderà con un -9,6%, l’anno prossimo la ripresa segnerà +6,2% e …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: