Gio, 24 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Allarme Usa: ci sono più disoccupati del previsto e aumentano i sussidi

Le richieste settimanali sono superiori alle previsioni: oltre quota 1,4 milioni per effetto dell’aumento dei contagi e dei nuovi lockdown

Oltre alla situazione Covid che non accenna a placarsi, preoccupa negli Usa anche il fronte lavoro: i disoccupati sono più del previsto ed aumentano le richieste di sussidi per la prima volta in quattro mesi. Sono cresciute di 109 mila unità rispetto alla settimana precedente. E’ un brutto segnale che testimonia che il Paese è ancora in grave difficoltà.

Magra consolazione il fatto che a livello continuativo le richieste (calcolate con 7 giorni di ritardo rispetto ai sussidi settimanali) sono scese di 1,1 milioni di unità a 16,2 milioni. In pratica è diminuito il numero totale di americani che ricevono sussidi di disoccupazione attraverso i programmi statali regolari. Questo significa che il numero dei senza lavoro è parzialmente compensato da nuove assunzioni. Secondo i dati del dipartimento al Lavoro, le aziende hanno aggiunto un totale di 7,5 milioni di posti di lavoro a maggio e a giugno dopo aver perso 21 milioni di posti di lavoro a marzo e ad aprile. L’aumento settimanale dei sussidi è quindi legato ai nuovi lockdown, soprattutto chiusure di bar e ristoranti, decisi per far fronte all’aumento dei contagi. 

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Atlantia, il CdA approva la procedura “dual track”
Per Aspi si profila o la vendita diretta o la scissione Dual …
Assogestioni, ad agosto la raccolta netta raggiunge quasi i 7 miliardi
Da inizio anno il saldo dell’industria del risparmio gestito ha raggiunto i …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: