Mar, 29 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Scalata di Intesa su Ubi: le adesioni all’ops raggiungono il 71,91% e scatta la fusione

Nasce il colosso delle banche italiane, un gruppo da cinque miliardi di utili lʼanno

Scalata di Intesa Sanpaolo su Ubi Banca. A due giorni dalla scadenza dellʼofferta è stata già superata la quota che autorizza la fusione tra la prima e la quarta banca italiana. Le adesioni all’Opas lanciata da Intesa su Ubi sono salite al 71,91% del capitale della banca guidata da Victor Massiah.

E così la fusione tra i due poli bancari porterà alla nascita di un colosso europeo che farà registrare un utile non inferiore a cinque miliardi di euro nel 2022, diventando uno dei primi gruppi nell’Eurozona.

La nuova banca, la terza in Europa, dopo Bnp Paribas e Santander, gestirà risparmi per oltre un trilione di euro, l”ammontare degli impieghi sarà di circa 460 miliardi di euro ed i ricavi saranno pari a 21 miliardi di euro. Risultati che saranno ottenuti facendo leva sul “resiliente modello di business incentrato su Wealth Management e Protection“. 

La prospettiva del settore finanziario e bancario nei prossimi anni è “caratterizzata da un consolidamento nel quale i principali operatori potranno essere campioni sia europei sia extra-europei“, come ha più volte ribadito Intesa Sanpaolo spiegando le motivazioni dell’operazione. E l’obiettivo è appunto raggiungere dimensioni che le “consentano di svolgere un ruolo proattivo nel panorama bancario europeo“. 

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Le Borse europee aprono in calo dopo il rally di inizio settimana
Fari puntati sul primo dibattito tra Trump e Biden per le elezioni …
Instagram: ecco come il Covid “influenza” gli influencer
In crescita il food e in calo i viaggi: i blogger subiscono …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: