Gio, 23 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Wall Street affonda a causa delle performance negative costanti dei titoli tecnologici

Bruciati 1.000 miliardi in una settimana. La peggiore è Tesla

I titoli tecnologici hanno affondato Wall Street e in una settimana sono stati bruciati 1.000 miliardi. Facebook, Amazon.comApple, TeslaMicrosoftAlphabet Netflix sono in caduta libera dal 2 settembre.

La peggiore di tutte, a sorpresa, è Tesla che in totale ha registrato -21,6% per la decisione della borsa americana di non inserirla nel proprio indice S&P 500, come invece largamente atteso dal mercato dato che la capitalizzazione del gruppo, guidato da Elon Musk, è arrivata a superare i 400 miliardi di dollari (leggi qui). C’è da dire che pesa anche la notizia che General Motors ha acquisito una quota dell’11%, del valore di due miliardi di dollari, nel produttore statunitense di camion elettrici Nikola il cui titolo infatti ha visto una impennata di oltre il 39%.

Gli analisti sostengono che il mercato abbia reagito poco, e in ritardo, all’intervento del presidente della Fed Jerome Powell che nei giorni scorsi ha lasciato intendere che la banca centrale americana è propensa a lasciare i tassi bassi ancora per diverso tempo (guarda qui).

Ma c’è da dire che per consolidare la sensazione che la ripresa economica sia davvero decollata, c’è attesa di conoscere i prossimi dati che arrivano dal mercato del lavoro e per il direttivo della Bce di domani che dovrebbe spiegare proprio come l’Eurotower intenda muoversi nel prossimo futuro.

Ciò non avrebbe ricadute dirette per quanto riguarda i mercati americani, ma di sicuro darebbero un quadro più definito e meno incerto della situazione, alla luce anche dell’evolversi della pandemia.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Gratta e vinci, dissequestrato il tagliando. Ora l’anziana può riscuotere la vincita
Adm ha autorizzato il concessionario Lotterie Nazionali Srl all'avvio delle procedure per …
Vaccini, arriva l’ok dalla Fda alla terza dose di Pfizer per gli over 65
Draghi: "l'Italia donerà 45 milioni dosi entro l'anno ai Paesi più poveri. …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: