Dom, 27 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Ecco come costruire un mondo migliore attraverso la scienza e la tecnologia

Ce lo svela Simone Guzzi, amministratore delegato di Shimadzu Italia

Contribuire al benessere della società attraverso la scienza e la tecnologia. E’ questo l’obiettivo della Shimadzu Corporation che produce un’ampia gamma di strumenti analitici indispensabili per la ricerca, lo sviluppo e il controllo qualità in diversi settori di attività quali alimentare, ambientale, farmaceutico e cosmetico, clinico, chimico e petrolchimico, energetico e dei biocarburanti, mercato delle materie plastiche e gomme.

Tutto ha inizio nel 1875 quando il fondatore Genzo Shimadzu ha avviato la produzione di strumenti didattici per fisica e chimica nelle scuole di Kiyamachi-Nijo, a Kyoto, allora capitale del Giappone. Nel 1909 ha costruito il primo dispositivo medico a raggi X del Paese asiatico e nel 1915 ha iniziato la produzione di strumenti di misura ottici. Questa passione per la scienza e la tecnologia è andata avanti nel tempo ed ha permesso all’azienda di diventare l’importante realtà che è oggi con all’attivo oltre 13 mila dipendenti, tre miliardi di euro di fatturato e un premio nobel per la Chimica che lavora ancora in un centro di ricerca interno all’azienda stessa.

Versatilità, competenza ed affidabilità sono le caratteristiche che la contraddistinguono.

Sono quattro le divisioni interne che collaborano tra di loro: Strumentazione analitica; Apparecchiature medicali; Macchinari industriali; Dispositivi per aereomobili. In Italia vengono più che altro commercializzati gli strumenti della prima divisione.

L’azienda offre un’ampia gamma di prodotti che vengono utilizzati nei laboratori di ricerca e sviluppo, controllo qualità e recentemente la strumentazione targata Shimadzu viene adoperata anche per la diagnosi precoce di alcune patologie.

La mission è quella di ricercare un mondo migliore per il bene dell’umanità. Quindi l’azienda non si focalizza solo sulla soddisfazione del singolo cliente ma mira a contribuire a risolvere alcune sfide globali importanti che riguardano la salute, la sicurezza alimentare, la protezione dell’ambiente e lo sviluppo industriale sostenibile.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: