Sab, 31 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Wall Street parte in moderato rialzo. Focus sul rally della Nike

Continua positiva la giornata per l’Europa

Parte in cauto rialzo Wall Street. Nei primi minuti di contrattazione il Dow Jones avanza a 27.421 punti, mentre si muove intorno alla parità l’S&P-500 a 3.320 punti e scivola il Nasdaq 100 (-0,31%).

Ottime notizie per il titolo Nike che ha incassato un guadagno del 13% dopo la pubblicazione dei risultati di bilancio da parte del colosso americano di articoli sportivi. Nike è riuscita a beneficiare del successo che il mondo del digitale ha avuto nel periodo del lockdown con le vendite online che sono volate dell’82%.

Bene i titoli delle compagnie aeree e delle società di crociere, dopo che il presidente americano Donald Trump ha assicurato che negli Stati Uniti non si sta pensando a un lockdown simile a quello lanciato dal Regno Unito dal premier Boris Johnson (leggi qui).

Continuano a muoversi a rialzo le Borse europee che avanzano tutte in territorio positivo. Gli investitori si concentrano sulle indicazioni positive in arrivo dai dati macro: i segnali recenti sono quelli dei Pmi manifatturieri europei, saliti più del previsto, soprattutto per quanto riguarda il dato tedesco (guarda qui).

A Piazza Affari è in forte rialzo Fca con il comparto auto ben comprato in Europa. Bene anche Cnh Industrial e Snam che ha incassato il doppio “upgrade” di Goldman Sachs mentre la holding Atlantia ha preso la via del rialzo, dopo la debolezza iniziale, in attesa del  cda di domani dove si deciderà se procedere con la scissione di Aspi o la vendita diretta.

Il dollaro consolida le posizioni, sostenuto dai recenti dati macro Usa e dalle parole del membro non votante della Fed Evans, il quale ha affermato che la Banca centrale potrebbe alzare i tassi prima che venga raggiunto il 2% medio di inflazione.

Tornano a salire i prezzi del petrolio con il Brent appena sotto quota 42 dollari al barile e il Wti appena sotto i 40 dollari. A favorire gli acquisti, il dato sulle scorte private di benzina e distillati che sono calate oltre le attese anche se quelle di greggio sono aumentate.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Decreto Ristoro: escluse oltre 100 mila imprese
La denuncia arriva dalla Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media …
Covid, un colpo di tosse al telefono per scoprire gli asintomatici
È la tecnologia sviluppata dal Mit di Boston Il Mit di Boston …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: