Sab, 31 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Decreto Semplificazioni: comunicazione PEC obbligatoria entro settembre

In caso di mancato adempimento al primo ottobre, scatta la sanzione e viene assegnato un nuovo indirizzo di posta certificata

Il Decreto Semplificazioni ha stabilito che entro il primo ottobre tutte le imprese in forma societaria e individuale devono comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata attivo. La comunicazione deve essere data in via telematica al Registro delle imprese per quanto riguarda le ditte e le società e all’Ordine di appartenenza per i liberi professionisti ed è esente da imposta di bollo e diritti di segreteria.

In caso di mancata comunicazione viene assegnato un nuovo e diverso indirizzo PEC al professionista o alla società. Inoltre viene applicata una sanzione amministrativa che va dai 206 ai 2064 euro per le società e dai 30 ai 1548 euro per le imprese individuali.

I professionisti hanno l’obbligo di diffida ad adempiere entro 30 giorni, altrimenti possono essere sospesi dall’albo fino alla comunicazione del domicilio digitale.

Possedere un indirizzo di posta elettronica certificata, che facilita i rapporti con la pubblica amministrazione, è un obbligo dal 2008 per le società e dal 2012 per le imprese individuali.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Il cubo di Spin Master: la società compra i diritti di Rubik
Il cubo rompicapo è stato venduto per 50 milioni di dollari La …
Licenziamenti, la spuntano i sindacati. Conte: “Il blocco sarà prolungato fino a fine marzo”
Catalfo: "Già dalla prossima settimana avvierò il confronto con le parti sociali per la …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: