Dom, 19 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Fmi, ecco la ricetta contro la crisi: potenziare il lavoro da casa e limitare i contatti a lavoro

Studio su primi 7 mesi di pandemia

Potenziare il lavoro da casa e limitare al massimo i contatti sul luogo di lavoro. Le due raccomandazioni arrivano dal Fondo monetario internazionale, sulla base di una analisi approfondita delle misure di contenimento adottate e delle ricadute economiche dei primi 7 mesi di emergenza. Lo studio, intitolato Il grande lockdown: analisi degli effetti economici è uno dei capitoli anticipati dal nuovo World Economic Outlook, il rapporto semestrale che verrà pubblicato la prossima settimana in occasione delle assemblee autunnali di Fmi e Banca Mondiale.

L’analisi ribadisce un concetto che era stato già espresso dall’Ocse: indipendentemente dalle misure prese, se le persone hanno paura di ammalarsi questo ha un effetto rilevante nei loro comportamenti quotidiani spontanei, quindi anche la loro produttività a lavoro. E così, anche secondo il Fmi “se l’allentamento dei lockdown può portare a una parziale ripresa, è probabile che l’attività economica resti sottotono fino a quando il rischio sanitario non sarà drasticamente calato”. Fino a quando non vi saranno vaccini o cure di comprovata efficacia gli Stati “dovranno proteggere i più vulnerabili e trovare modalità per sostenere l’attività economica compatibili con il distanziamento sociale. Per esempio riducendo l’intensità dei contatti sul luogo di lavoro e potenziando ove possibile il lavoro da casa”.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ASKANEWS

Ti potrebbe interessare anche:

L’arte all’asta: il Met batte foto e duplicati delle opere in collezione per far fronte alla crisi
Il museo newyorkese venderà in totale 219 duplicati per una cifra stimata …
Rincari bollette, Giorgetti: “il Governo saprà tamponare”
Secondo il ministro dello Sviluppo economico, è l'Europa che deve attuare politiche …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: