Gio, 16 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Investimenti, il valore degli asset immobiliari commerciali in netta riduzione

Effetto Covid sul settore, che mantiene una speranza per il futuro

Secondo un’indagine condotta da Duff & Phelps Real Estate Advisory Group su un campione rappresentativo di top manager e investitori nel settore real estate in Europa, Regno Unito e Usa, il valore degli asset immobiliari commerciali è destinato a subire un crollo grave causato dalla pandemia.

Per il 39% degli investitori si avrà un ribasso compreso tra il 5% e il 10% nel 2020. Il 31%, invece, prevede una diminuzione superiore come conseguenza della crisi economica che ha seguito quella sanitaria.

Secondo gli intervistati i settori maggiormente penalizati saranno quelli del retail e dell’hotellerie, con una diminuzione dei valori degli immobili tra il 10% e il 40% durante il prossimo anno.

Il 36% degli intervistati è convinto che il comparto logistica/industriale sarà quello più resiliente, grazie alla crescita dell’eCommerce, che ha favorito le strutture last mile, cioè i magazzini destinati alla gestione dell’ultima fase di consegna dei beni.

Il 64% degli investitori reputa che la recessione globale sia il rischio maggiore per gli asset immobiliari commerciali, e l’80% crede che la ripresa economica seguirà un andamento a U.

Tuttavia, nonostante il clima di generale sfiducia che si respira in questo momento, il 90% delle aziende prevede che le quotazioni degli asset immobiliari possano tornare a livelli pre-pandemia entro il 2021: e il 41% degli intervistati dice di essere più ottimista ora rispetto a quanto lo fosse all’inizio della pandemia. Il 42% degli investitori ha mantenuto invariato il proprio impegno di capitale e pensa di incrementarlo.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Green Pass, via libera del Cdm all’obbligo dal 15 ottobre per il pubblico ed il privato
Le misure dovranno essere applicate anche a Camera, Senato e agli organi …
Nielsen, cresce il mercato pubblicitario: +6,9 a luglio, +23,1% nei primi 7 mesi
E' stato recuperato quasi completamente quanto perso nel 2020 Continua a crescere …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: