Sab, 05 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

L’inflazione scende ma i prezzi della spesa salgono

I dati dell’Istat sui consumi degli Italiani

Secondo quanto pubblicato dall’Istat, nel mese di settembre il valore medio dei prezzi è calato dello 0,6% rispetto all’anno scorso, un trend che prosegue fin dallo scorso maggio.

La pandemia ha causato una crisi economica che ha coinvolto tanto l’offerta quanto la domanda, durante il lockdown e anche nel post-quarantena a causa delle lunghe ripercussioni. Si consuma di meno, si investe di meno, e dunque i prezzi scendono.

Tutti, tranne quelli dei prodotti del supermercato, che secondo i dati raccolti dall’Istat hanno avuto un incremento dell’1% rispetto allo scorso anno. La differenza sta nella composizione dell’indice generale dei prezzi: il calo è dovuto al prezzo dell’energia che è in ribasso del 13,6% per il mercato regolamentato e dell’8,2% per quello libero. È sceso il costo delle bollette durante il lockdown a causa della caduta dei consumi e il recupero è lento.

Invece, i prodotti alimentari e quelli per la cura della casa non subiscono una riduzione di consumi: sono stati necessari durante la quarantena e lo sono tuttora. Perciò il loro prezzo continua ad aumentare.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Fitch, confermato rating BBB- con outlook stabile per l’Italia
Secondo l'agenzia il Pil subirà una contrazione del 9,1% nel 2020 ma …
Emergenza Covid: Friuli, Umbria, Emilia Romagna, Puglia e Marche diventano gialle da domenica
Campania, Valle D'Aosta e Toscana passano ad arancione. Stessa sorte da oggi …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: