Sab, 25 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

British Airways: multa record per violazione dei dati

22,1 milioni di euro per non aver protetto la privacy dei clienti

L’Ufficio del Commissario per le informazioni del Regno Unito, ICO, ha condannato la British Airways al pagamento di una multa da 20 milioni di sterline per una falla nella sicurezza informatica che è costata 400 mila dati relativi ai clienti a seguito di un attacco informatico.

«La loro incapacità di agire è stata inaccettabile e ha colpito centinaia di migliaia di persone – ha spiegato l’Ico, i cui investigatori hanno scoperto che la compagnia aerea avrebbe dovuto identificare i punti deboli nella sicurezza – il che di conseguenza, potrebbe aver causato ansie e angosce». La multa è la più grande del genere inflitta fino ad oggi, ed è costata la nomina all’amministratore delegato Alex Cruz, rimpiazzato da Sean Doyle con effetto immediato.

L’attacco informatico si è verificato il 22 giugno 2018 ma la compagnia non se ne è accorta fino al 5 settembre seguente.

Inizialmente la sanzione chiesta dall’Ico gravitava intorno ai 200 milioni di euro, ma a causa dell’impatto economico disastroso della pandemia che ha sconvolto il settore dei viaggi, è stata ridimensionata dallo stesso ente.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA

Ti potrebbe interessare anche:

Panasonic, prevista riduzione di oltre mille posti di lavoro
Per fronteggiare la crisi si va verso i pensionamenti anticipati I media …
Auto, al via martedì prenotazioni Ecobonus per acquisto usato
Sbloccati gli incentivi con rottamazione fino a duemila euro. Fondi per 40 …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: