Mar, 01 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Ricciardi insiste: “Lockdown necessario per Napoli e Milano”

In Lombardia la didattica alle superiori sarà solo a distanza

Per Milano e Napoli è necessario un lockdown totale. A sostenerlo è Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, che torna a chiedere delle chiusure mirate nelle zone dove il virus circola di più e dove, a detta sua, le ultime restrizioni adottate dal Governo, non sono sufficienti a contenere la diffusione del virus. «A Milano e Napoli uno può prendere il Covid entrando al bar, al ristorante, prendendo l’autobus. Stare a contatto stretto con un positivo è facilissimo perché il virus circola tantissimo. In queste aree il lockdown è necessario, in altre aree del Paese no», ha spiegato.

Secondo Ricciardi in queste due città è impensabile qualsiasi attività che prevede l’avvicinarsi di persone negli spazi chiusi. «Ci troviamo – ha aggiunto – in presenza di migliaia di soggetti asintomatici che tornano a casa, dove non si indossa la mascherina, ci si bacia e ci si abbraccia». 

Intanto il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, ha deciso che la didattica per le scuole secondarie superiori proseguirà su tutta la Regione solo a distanza. L’annuncio è arrivato dopo l’incontro con il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Augusta Celada e i dirigenti scolastici provinciali. «I dirigenti scolastici, che ancora una volta ringraziamo – ha detto Fontana – hanno dimostrato di essere pronti all’ennesimo sforzo comprendendo che ci troviamo in una situazione davvero critica».

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Confindustria, a novembre la produzione torna a calare a causa delle misure restrittive anti-Covid
Dopo il recupero rilevato ad ottobre (+1,2%), il dato a novembre torna …
Bce, Schnabel avverte: “la crisi economica durerà più di quella sanitaria”
Sui nuovi stimoli da mettere in atto a dicembre l'aspetto chiave sarà …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: