Sab, 05 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Virus, Gualtieri: “Se conteniamo i contagi rimarremo entro le stime della Nadef”

“E’ un momento difficile ma ce la faremo anche questa volta. Abbiamo progettato una grande stagione di investimenti”

«Le cifre che abbiamo dato nella Nadef hanno già dentro un rallentamento nel quarto trimestre, ora dipenderà dall’entità dalla durata e dalla dimensione internazionale” della seconda ondata di Coronavirus. Se riusciremo nel nostro obiettivo di contenere l’aumento dei contagi ed evitare chiusure più drastiche rimarremo nelle previsioni che abbiamo formulato per ripartire con una grande stagione di investimenti». Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri intervenendo a Unomattina su Raiuno.

Gualtieri ha parlato anche del decreto Ristori, approvato ieri in CdM (leggi qui). «Spero di avere entro il 15 novembre, ma forse anche prima, tutti i bonifici a più di 300 mila bar, ristoranti, cinema e palestre e, poi, per quelli che dovranno fare una domanda ci vorranno tempi tecnici per avviare la procedura e vogliamo arrivare entro il 15 dicembre».

Il Titolare del Tesoro non ha nascosto che nell’erogazione della cassa integrazione ci sono state lentezze, nella prima fase, giudicate da lui stesso “assolutamente intollerabili“. ma ora assicura che non ci saranno più ritardi o mancanze perché sono stati modificati i meccanismi di erogazione che dovrebbero rendere tutto più semplice e rapido.

Poi rivendica l’operato del Governo. «Abbiamo delle condizioni sul credito che abbiamo reso il più agevoli possibile – ha spiegato. – Adesso prolungheremo ancora tutte le moratorie, non si pagheranno i mutui, non si pagheranno i prestiti e c’è la liquidità garantita fino al 100%».

Infine, ha voluto lanciare un messaggio di speranza: «Possiamo ripartire e abbiamo davanti a noi una prospettiva di crescita, di sviluppo, grazie anche alle risorse europee. Bisogna avere fiducia. Sappiamo che è un momento difficile ma noi ce la faremo anche questa volta. Abbiamo creato le condizioni per salvaguardare la capacità produttiva, per consentire alle aziende di stringere i denti, avere dei sostegni e poter poi ripartire dopo».

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Governo, approvata nella notte la Nadef

Ti potrebbe interessare anche:

Emergenza Covid: Friuli, Umbria, Emilia Romagna, Puglia e Marche diventano gialle da domenica
Campania, Valle D'Aosta e Toscana passano ad arancione. Stessa sorte da oggi …
Mascherine, maxi inchiesta a Roma: quattro indagati per traffico di influenze illecite e ricettazione
Nel mirino anche Francesca Immacolata Chaouqui, già coinvolta nella vicenda Vatileaks Traffico di …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: