Ven, 25 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Multe: un Comune su due non ha compilato la relazione per il ministero

Meno di cinquemila enti hanno dimostrato l’utilizzo dei proventi delle sanzioni amministrative

Secondo l’analisi del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, metà dei Comuni italiani sarebbero fuorilegge per quanto concerne il discorso delle multe. Il 31 maggio 2020 infatti è stato approvato l’obbligo per le amministrazioni di inserire, sulla piattaforma informatica del ministero dell’interno entro il 30 settembre 2020, una relazione dettagliata sui proventi delle sanzioni amministrative raccolti nel 2019 e soprattutto sul loro utilizzo.

Invece, di 7.903 enti risultanti dall’ultimo aggiornamento Istat, solo 4.695 hanno adempiuto all’obbligo, nonostante la proroga di quattro mesi sulla scadenza concessa dal Governo.

L’inadempienza della norma prevede una sanzione per l’amministrazione, sia che essa non abbia proprio inserito la relazione, sia che dalla stessa emerga che l’utilizzo dei soldi delle multe non è stato quello previsto dal Codice della strada. «Il Governo porti in parlamento e pubblichi questi dati – ha twittato Simone Baldelli, l’esponente di Forza Italia che ha fatto partire l’indagine – e multi i Comuni che hanno violato il Codice della strada come gli stessi Comuni fanno con gli automobilisti trasgressori». Il responsabile dell’inadempimento è perseguibile disciplinarmente e per danno erariale.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Poste Italiane, siglato il rinnovo del CCL per il personale non dirigente fino al 2023
Inaugurato il maxi hub da 300 mila pacchi al giorno a Landriano …
Fintech, Visa compra la piattaforma di open banking Tink per 1,8 mld
Visa è stata costretta a fare marcia indietro dall'accordo da 5,3 miliardi …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: