Ven, 27 Novembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Gualtieri pensa al futuro: “La Cina è un attore strategico per affrontare le sfide globali”

A dicembre inizia la presidenza italiana del G20. L’agenda di lavoro sarà incentrata su 3P: Persone, Pianeta, Prosperità

«La Cina rappresenta non solo uno dei nostri principali partner economici, ma è un attore ormai strategico per affrontare qualsiasi sfida di dimensione globale, con cui occorre dialogare anche quando le posizioni non convergono pienamente». A parlare così è il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in occasione della videoconferenza The 2nd China-Italy Financial Dialogue sottolineando che è la collocazione salda nella famiglia europea che permette all’Italia di avere un confronto leale con Pechino, basato su un rapporto ormai centenario.

Secondo Gualtieri è proprio in questo periodo di grande emergenza che il rapporto si deve rafforzare maggiormente, imprimendo nuovo slancio alle iniziative già avviate o del tutto nuove. «Il mio sincero auspicio è quindi che il dialogo possa continuare a rappresentare un segno della fiducia reciproca, ormai consolidatasi negli anni, e del potenziale che contraddistingue la cooperazione bilaterale tra i nostri Paesi, anche in vista della terza edizione del Dialogo che si terrà in Italia nel 2021, che siamo fiduciosi si possa tenere in presenza», ha aggiunto.

E a dicembre per l’Italia inizia la presidenza del G20, “un’opportunità storica per il nostro Paese” «Il nostro compito – ha affermato – sarà quello di proporre soluzioni condivise volte non solo ad accelerare l’uscita dalla crisi, ma anche a sostenere una crescita più inclusiva e sostenibile nel lungo periodo. Crediamo fermamente che il prossimo G20 possa assumere la valenza di momento di rinascita collettiva, attraverso un’agenda di lavoro incentrata su 3P: Persone, Pianeta, Prosperità».

Questo per Gualtieri si traduce in una strategia globale volta a combattere le ingiustizie e le disuguaglianze, “perché una società più equa e inclusiva non è solo più giusta, ma anche più prospera e, a livello globale, più democratica“.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

AstraZeneca, il suo vaccino è sempre più nella bufera. L’azienda ammette: “Richiede studi ulteriori”
Ha confessato che è stato un errore di dosaggio ad aver permesso …
La Russia si porta avanti ed inizia le vaccinazioni di massa entro la fine del 2020
Gli scienziati russi si sono anche offerti di condividere alcuni risultati con AstraZeneca, …


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: