Lun, 21 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Coldiretti, il lockdown favorisce la dieta mediterranea

I consumi alimentari sono aumentati dell’11%

Il lockdown spinge le persone a tornare alla dieta mediterranea: è quanto emerge dall’analisi di Coldiretti basata sui dati Ismea, che mette in luce un aumento medio dei consumi dell’11% nel 2020 per quei prodotti che sono il simbolo della dieta mediterranea.

«Non è un caso – sottolinea la Coldiretti che 6 italiani su 10 dopo il primo lockdown hanno dichiarato di privilegiare abitualmente un regime nutrizionale ispirato alla dieta mediterranea perché più salutare, con cibi freschi, molta frutta e verdura, legumi e proteine. A guidare la classifica della spesa mediterranea è la pasta con un incremento degli acquisti del 12,5%, trainata anche dal boom fatto registrare da penne e spaghetti certificate fatte con grano 100%».

Al secondo posto si trova la verdura, che registra una crescita del 12,2%, seguita dalla frutta con ‘11% e l’olio extravergine di oliva che nei primi 6 mesi del 2020 va a +9,5%.

Il lockdown ha favorito anche il ritorno alle conserve fai da te e alla pasta fatta in casa: gli acquisti di uova e farina sono cresciuti rispettivamente del 22,1% e del 59%.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Università, la Bocconi guadagna il sesto posto al mondo per i corsi di finanza
E' l'unico ateneo italiano presente nella classifica Global Masters in Finance 2021, …
Trasporto Sud Italia, WeBuild si aggiudica (anche) la tratta Orsara-Hirpinia per oltre un miliardo di euro
Il tracciato misura circa 28 km, di cui 27 sviluppati in galleria. …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: