Mer, 25 Novembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

M5s, Casaleggio al vetriolo: “decisioni Stati Generali già date per acquisite”

La polemica su Facebook: “si chiedono solo i dettagli”

Davide Casaleggio, presidente dell’Associazione Rousseau, ha annunciato tramite un post su Facebook che non parteciperà agli Stati Generali del Movimento 5S: «ho deciso di declinare perché ritengo che se ci sono delle regole di ingaggio, queste debbano essere rispettate», ha spiegato, prendendo le distanze dall’evento convocato nell’ambito della due giorni di lavoro degli Stati generali M5s di sabato e domenica.

«Le persone che dibatteranno dei nostri valori dovrebbero in primis aver rispettato le regole che abbiamo oggi – ha scritto nel messaggio al vetriolo postato sul social – non vorrei che si arrivi al paradosso che a scrivere le regole siano anche coloro che per primi non le rispettano. Probabilmente tutto ciò potrebbe dare l’integrità e la trasparenza che merita questo percorso».

Il motivo di discussione riguarda il documento di guida della discussione del primo giorno, nel quale secondo quanto affermato da Casaleggio, molte decisioni sarebbero già state date per acquisite. «Si chiedono solo i dettagli – prosegue nel post – e su altre, come la questione sul vincolo dei due mandati, l’indicazione dai territori è stata chiara ma al primo punto del documento guida si indica esplicitamente di dibattere su eventuali deroghe da adottare».

Infatti, nel documento di lavoro inviato ai partecipanti, il Movimento informa che gli esiti delle assemblee hanno sì confermato il limite del doppio mandato in quanto elemento “distintivo e irrinunciabile“, ma è anche emersa la necessità di capire «come possano essere valorizzate le competenze acquisite dai portavoce nel corso dell’esperienza istituzionale», tramite varie soluzioni, tra le quali la possibilità di svolgere il terzo mandato per meriti speciali o mantenere la regola del mandato zero per i consiglieri comunali, o ancora consentire un terzo mandato consecutivo se uno dei due mandati precedenti ha avuto durata inferiore a due anni, sei mesi e un giorno.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

L’Ue firma l’accordo sui vaccini anche con Moderna
Si tratta del sesto contratto ufficiale che la Commissione europea sottoscrive con …
Covid, Speranza annuncia: “il 2 dicembre presento il piano vaccini”
"L'acquisto sarà centralizzato" «Dobbiamo resistere ancora per alcuni mesi ma il Covid …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: