Mer, 16 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Sciopero dei lavoratori addetti ai servizi per i diversamente abili

Tra le richieste l’unificazione del contratto di categoria

I lavoratori in appalto addetti alla cura delle persone diversamente abili nelle scuole, nei centri diurni e residenziali e ai servizi di assistenza domiciliare hanno incrociato le braccia nelle principali città italiane.

Le manifestazioni si sono tenute nel rispetto delle norme sanitaria a Roma, Bologna, Reggio Emilia, Rimini, Firenze e Milano.

I sindacati di base Adl Cobas, Cobas lavoro privato, Sgb e Sial Cobas hanno dato l’annuncio degli scioperi. Tra le richieste avanzate ci sono il superamento della frammentazione contrattuale e l’unificazione in un unico contratto di categoria per il pubblico impiego, oltre al riconoscimento del 100% del salario in caso di ulteriore lockdown.

A Milano una delegazione di manifestanti è stata ricevuta dal Prefetto.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Tasse, ecco dove costano di più le bollette dell’acqua
La Regione più economica è il Molise, la più cara la Toscana …
Biden VS Putin, terminato il faccia a faccia a Ginevra
È stato il primo incontro tra i due leader, è durato meno …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: