Sab, 04 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Patrimoniale? E’ scontro in maggioranza sulla proposta di alcuni deputati Pd e Leu

Di Maio frena: “Il M5s è sempre stato contrario”. Le opposizioni insorgono ma anche fonti del Pd hanno poi fatto sapere che la proposta non impegna l’intero gruppo

Torna a discutere la maggioranza e questa volta uno dei pomi della discordia è la patrimoniale. Nel passaggio parlamentare che ha per oggetto la Manovra varata dal Consiglio dei ministri, sono tante le modifiche che potrebbero essere introdotte alla Camera, a partire da una possibile proroga dei bonus al 110% e dell’ecobonus per l’acquisto delle auto, ma spunta anche la richiesta di introdurre una patrimoniale.

Sul tema c’è un emendamento firmato da deputati di Leu e del Pd che chiede l’abolizione dell’Imu e dell’imposta di bollo sui conti correnti e di deposito titoli, per sostituirle con un’aliquota progressiva minima dello 0,2% “sui grandi patrimoni la cui base imponibile è costituita da una ricchezza netta superiore a 500 mila euro“. I primi firmatari sono Nicola Fratoianni, che fa parte della componente di Sinistra Italiana in Leu, e Matteo Orfini, della minoranza Pd.

Ma la proposta non troverà la strada spianata, anzi sono in molti ad essere contrari sia tra gli alleati sia all’opposizione. Il primo a storcere il muso è il M5s con il ministro Luigi Di Maio e il vice al Mise, Stefano Buffagni, che si dicono assolutamente contrari. «Non esiste mettere le mani nelle tasche degli italiani, su questo il Movimento deve essere l’argine – ha rimarcato Buffagni. – A maggior ragione in un momento difficile come questo con la Bce a supporto delle nostre finanze pubbliche. Si parta tagliando gli stipendi dei politici». Di Maio rincara: «Leggo dell’iniziativa parlamentare di qualcuno che vorrebbe introdurre una patrimoniale e dunque un’altra tassa per colpire imprese e lavoratori. Il Movimento 5 Stelle è sempre stato fortemente contrario».

Anche Italia viva si fa sentire: «Siamo sempre stati contrari ad ogni aumento di tasse e siamo sempre stati contrari alla patrimoniale: lo siamo ancora di più in questa fase difficile per la nostra economia», dichiara Davide Faraone.

Fonti del Pd hanno poi fatto sapere che la proposta non impegna l’intero gruppo e che il testo “è frutto di una iniziativa individuale dei parlamentari“.

Insomma, gli italiani possono tirare un sospiro di sollievo: questa patrimoniale non s’ha proprio da fare.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Smart working: in un anno aumentata la produttività nel 57% delle aziende
Secondo la ricerca il lavoro da casa o ibrido aumenterebbe anche le …
Smart Axistance e-Well: l’app di telemedicina per i dipendenti delle imprese
A lanciare il progetto destinato alle imprese Enel X e il Policlinico …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: