Ven, 03 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Fronte anti-Covid, Pfizer e BioNTech fanno domanda di approvazione anche in Europa

Hanno presentato la richiesta di autorizzazione all’Ema, l’agenzia europea per i medicinali. Lo ha fatto anche Moderna, mentre AstraZeneca è in dirittura d’arrivo

Continuano ad arrivare notizie incoraggianti sul fronte anti-Covid. L’americana Pfizer e il suo partner tedesco BioNTech hanno fatto richiesta di autorizzazione per il loro vaccino anche in Europa, presentando la domanda all’Ema, l’agenzia europea per i medicinali, dopo averla presentata la scorsa settimana negli Stati Uniti (guarda qui).

L’Ema ha già riferito che il responso verrà dato durante la riunione straordinaria prevista per il 29 dicembre.

L’annuncio arriva dopo che ieri Moderna ha presentato una doppia approvazione del suo vaccino, risultato efficace al 94,1%, sia negli Usa sia in Europa (ne abbiamo parlato qui).

In questo caso l’Ema ha fatto sapere che verrà invece valutato entro il 12 gennaio.

Anche il vaccino messo a punto da AstraZeneca è in dirittura d’attivo per il via libera: «Questa settimana AstraZeneca consegnerà tutto alle agenzie regolatorie per l’approvazione – ha spiegato Piero Di Lorenzo, presidente e amministratore delegato di Irbm Pomezia che collabora alla formulazione. – L’azienda sta predisponendo tutta la documentazione, a quel punto le agenzie regolatorie, con il rigore dovuto e con tutta la possibilità di controllare tutte le carte, potranno decidere se validare o meno il vaccino». 

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Immacolata, 10 milioni di italiani in viaggio ma il 92% resterà in Italia
La meta preferita saranno le località d'arte. La spesa si attesterà sui 416 …
Censis, boom di poveri a causa del Covid: +104,8% nel 2020. Ma molti sono ancora negazionisti
Per tre milioni di italiani il Covid non esiste Il Covid ha …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: