Ven, 22 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Tiger, il segreto del successo è rendere emozionale il quotidiano

Oggi Lennart Lajboschitz è il direttore creativo. I suoi trucchi del mestiere: osservare, ascoltare e viaggiare

La catena di negozi Tiger è molto conosciuta e apprezzata in tutto il mondo per gli oggetti perlopiù divertenti dagli usi disparati che mette in vendita. È stata fondata in Danimarca da Lennart Lajboschitz, figlio di un ebreo polacco e di una maestra d’asilo, che ha costruito un impero partendo non dagli insegnamenti di una business school, ma dal marciapiede su cui vendeva ombrelli.

Appassionato di viaggi, Lennart si è basato sulla sua conoscenza del mondo e dei giovani per creare un brand e un business: tutti gli articoli del negozio in vendita a un prezzo fisso, e personalizzazione degli oggetti in vendita per strappare un sorriso e sorprendere partendo dal quotidiano, dall’abituale. Il Tiger Touch, così si chiama, è un successo: «i margini di profitto sono aumentati d’un colpo del 50% – ha spiegato lo stesso Lennart – quello che sappiamo fare meglio è prendere un oggetto funzionale e trasformarlo in uno emozionale».

Intervistato dalla Cnn, Lennart ha spiegato quali sono i segreti del suo successo: toccare con mano i prodotti, ascoltare i giovani e viaggiare. «Devo capire cosa succede perché so che devo cambiare ogni giorno – ha spiegato – solo così posso innovare».

Nel 2012 il fondo svedese di private equity Eqt ha acquistato il 70% di Tiger. Lennart ha mantenuto la guida dell’azienda, perché pur non essendo più amministratore delegato adesso è il direttore creativo.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Recovery Plan, arriva all’Ue anche il piano (non definitivo) dell’Italia
E' il 12° Paese a presentarlo ma i piani definitivi non potranno …
Bitcoin, continua la discesa inarrestabile. Sta per scoppiare la bolla?
E' scattata la consueta caduta natalizia ed aumenta il numero di chi …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: