Sab, 23 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Eurozona, continua a crescere l’attività manifatturiera

Bene l’Italia dove l’indice ha mostrato a dicembre un dato pari a 52,8, in salita da 51,5 di novembre

Buone notizie arrivano dall’Eurozona. Migliora l’attività manifatturiera nell’ultimo mese del 2020, segnando il valore maggiore da maggio 2018. Nel dettaglio, l’indice Pmi manifatturiero è salito a 55,2 contro quota 53,8 di novembre ma leggermente più basso della precedente stima flash. Per sesto mese consecutivo, segnalano da Ihs Markit, l’indice si è attestato al di sopra dell’importante soglia neutra di non cambiamento di 50 che separa la crescita dalla contrazione.

Con il tasso di espansione migliore in quasi tre anni, la Germania ha ancora una volta guidato la crescita, insieme ai Paesi Bassi che hanno registrato la prestazione migliore in oltre due anni. Anche l’Irlanda ha riportato una forte espansione, la maggiore in cinque mesi. Austria e Italia hanno indicato forti crescite rispetto a quelle molto più modeste della Francia e della Spagna. La Grecia è rimasta l’unica nazione che ha riportato una contrazione manifatturiera.

Entrando nel dettaglio dell’Italia, l’indice Pmi manifatturiero ha mostrato a dicembre un dato pari a 52,8, in salita da 51,5 di novembre. «In questa fine d’anno continua la ripresa del settore manifatturiero italiano, con la produzione in espansione per il settimo mese consecutivo. Anche se minimamente, i nuovi ordini sono ritornati a crescere, con l’aumento che però arriva maggiormente dalla domanda estera che ha indicato un forte incremento dopo il leggero calo di novembre – ha commentato Lewis Cooper, economista di Ihs Markit, analizzando gli ultimi dati dell’indagine. – Le restrizioni anti Covid-19 hanno però continuato ad avere un impatto sulla catena di distribuzione, che ha registrato i maggiori ritardi da maggio. La carenza di materiale e il prezzo dei trasporti hanno fatto innalzare ancora una volta il carico dei costi, e le imprese manifatturiere hanno registrato il maggiore tasso di inflazione dei costi di acquisto da metà 2018».

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Riunioni di condominio: con le tele-assemblee cambiano le regole
Adesso basta il consenso della maggioranza La legge è intervenuta diverse volte …
Covid, Rt sotto l’1: Lombardia e Sardegna tornano arancioni
Le peggiori questa settimana sono Molise e Sicilia L'Istituto superiore della sanità …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: