Mer, 28 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Davos, il presidente cinese Xi: “La pandemia non sia una scusa per rivedere la globalizzazione”

“La ripresa economia mondiale sarà piuttosto traballante. Bisogna rafforzare il coordinamento su fronte macro-economico”

Rafforzare il coordinamento internazionale sul fronte macro-economico, rimuovere le barriere al commercio internazionale ed intensificare gli scambi nel settore degli investimenti e della tecnologia. Sono queste le richieste che il presidente cinese Xi Jinping ha fatto al mondo nel suo discorso al World Economic Forum di Davos, sottolineando come il multilateralismo sia l’unica via “per superare le sfide attuali”.

Ma il presidente cinese ha detto che la ripresa mondiale, dopo la pandemia, “sarà piuttosto traballante” e che “l’esito finale resta ancora incerto”. «La pandemia non è finita – ha detto – e l’aumento del numero dei casi ce lo ricorda. Dobbiamo continuare a lottare, perché l’inverno non può fermare l’arrivo della primavera. L’umanità prevarrà sul virus ed emergerà ancora più forte».

Xi ha poi sottolineato la necessità di “difendere la concorrenza leale, in una competizione per l’eccellenza sul campo, non come se ci si prendesse a pugni su un’area di wrestling”.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ASKANEWS

LEGGI ANCHE: Cina, il Pil fa +6,5% nel IV trimestre, +2,3% nell’intero 2020. Supera per la prima volta quota centomila miliardi di yuan

Ti potrebbe interessare anche:

Microsoft, il bilancio trimestrale batte le attese: +47% per l’utile netto
Prevista al rialzo la guidance per tutto il 2021 Bilancio positivo per …
Tim, crescono i ricavi nel primo semestre 2021
Il numero complessivo delle linee mobili di TIM si è attestato a 30,3 milioni, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: