Mar, 02 Marzo
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Wall Street apre in ribasso. Focus sulle trimestrali e sulla Fed

Rally di GameStop e AMC, scende Boeing. +0,2% per ordini beni durevoli a dicembre, deluse le attese

Wall Street apre in forte ribasso. Il Dow Jones perde più di 420 punti (-1,36%) a 30.514 punti circa; il Nasdaq arretra dell’1,90% a 13.366 punti, mentre lo S&P 500 fa -1,60% a 3.788 punti.

Oggi gli occhi degli investitori sono tutti puntati sulla Federal Reserve di Jerome Powell che a mercati chiusi annuncerà la propria decisione sui tassi che dovrebbero essere lasciati invariati attorno allo zero.

Tra i titoli occhio ad Apple e Tesla, entrambe in ribasso, nell’attesa della pubblicazione delle trimestrali, in calendario dopo la fine della sessione di Wall Street.

Prima dell’inizio della sessione ha pubblicato i propri risultati di bilancio il colosso aerospaziale americano Boeing. Risultati a dir poco negativi, visto che la blue chip scambiata sul Dow Jones ha concluso il 2020 con una perdita record su base netta di $11,9 miliardi. La perdita ha costretto Boeing a rimandare il debutto del suo aeroplano 777X alla fine del 2023. Il titolo scende di quasi -4%.

A Wall Street va ancora di scena il boom dei titoli GameStop, il cui rally del 685% nel solo mese di gennaio è diventato un caso: gli investitori retail continuano a fare incetta del titolo.

Nelle ultime sessioni si è messo in evidenza anche il rally scatenato di AMC Entertainment. La catena di cinema numero uno in Usa ha concluso un accordo con cui si è assicurata un finanziamento di $713 milioni, un cash “sufficiente“, ha detto, “per riuscire a superare questo inverno nero, colpito dal Coronavirus“.

A livello macro rallenta la crescita degli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti. Stando al dato preliminare di dicembre, gli ordini hanno mostrato una crescita mensile dello 0,2% dal precedente +1,2% (dato rivisto da +1%). Il consensus Bloomberg indicava un dato pari a +1% su base mensile.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/JUSTIN LANE

Ti potrebbe interessare anche:

Creval, in attesa dell’opa Crédit Agricole conquista un ulteriore 1,14% del capitale sociale
Se la Bce autorizzerà il superamento del 10%, la banca si proietterà …
Speculazioni, Cina ed Australia temono la bolla immobiliare
Pechino punta il dito contro il boom dei mercati Usa ed europei. …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: