Ven, 26 Febbraio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Fmi taglia il deficit-Pil Italia 2021 a 7,5% ma alza il debito a 159,7%

Ed avverte: “servono strategie di bilancio credibili specialmente dove i debiti sono elevati”

Il Fondo monetario internazionale ha rivisto al rialzo la previsione sul deficit di Bilancio dell’Italia del 2020, al 10,9% del Pil, 2,1 punti in più rispetto a quella indicata nelle stime dello scorso ottobre, mentre tagliato la stima sul 2021 al 7,5% del Pil, 1,3 punti più bassa. All’opposto, in un aggiornamento del suo Fiscal Monitor, ha attenuato la previsione sull’aumento del debito-Pil del 2020 al 157,5% (ad ottobre era di 161,8% punti) ma ha alzato quella sul 2021 al 159,7%, anche se di poco visto che prima era 158,3%

Nello studio, l’istituzione di Washington ribadisce che lo sforzo di bilancio globale contro la pandemia “ha contribuito a salvare vite e a mitigare l’effetto della crisi”. Ma che inevitabilmente, assieme alla contrazione economica e di gettito fiscale, ha portato a peggioramenti delle finanze pubbliche. E su questo aspetto secondo il Fmi sono necessarie strategie di bilancio credibili sul medio termine, specialmente dove i debiti sono elevati e dove le condizioni di finanziamento sono tirate o a rischio.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/JALAL MORCHIDI

LEGGI ANCHE: Mercati, ecco l’avviso del Fmi: “la finanza tiene ma bisogna prepararsi anche a rischi di correzione”

Ti potrebbe interessare anche:

Boeing, sanzione dalla Faa per carenze sicurezza: 6,6 milioni di dollari
L'agenzia americana ha contestato le mancate condizioni previste in un accordo del …
Lamborghini, il piano di alternanza generazionale agevola i giovani
La casa automobilistica ha raggiunto un accordo con i sindacati: fuori un …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: