Mar, 27 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

La nuova frontiera della sostenibilità: il parco giochi nato dai rifiuti

L’iniziativa di una Ong indiana, Anthill Creations, ha portato alla costruzione di 260 parchi in 18 Stati

L’India produce ogni anno 31 milioni di tonnellate di materiale di scarto, che viene accumulato nelle discariche. Una quantità più che considerevole, il cui smaltimento, nell’ottica della sostenibilità ambientale, è un problema.

Una soluzione alternativa l’ha offerta una Ong indiana chiamata Anthill Creations, che costruisce paesaggi di gioco sostenibili e a basso costo utilizzando proprio i materiali di rifiuto presenti nelle discariche: ad oggi, Anthill Creations ha costruito 260 parchi giochi in 18 Stati dell’India utilizzando vecchi carri, sedie e strutture in legno, colorate e ripensate per una nuova vita.

Grazie al contributo della Ong, è possibile intervenire su un altro problema, diverso ma non meno serio: nelle grandi città indiane non ci sono parchi giochi, specie nelle zone più povere dove non ne esistono affatto. Gli spazi pensati da Anthill Creations sono aree prive di macchine e ampie dove i bambini hanno modo di giocare lontani dai pericoli della strada.

di: Micaela FERRARO

FOTO: BUSINESS INSIDER

Ti potrebbe interessare anche:

Istat, aumenta nel 2020 la povertà anche tra chi lavora
Ancora 735 mila occupati in meno rispetto al pre-Covid. Il lavoro da …
Euro 2028, Italia in lizza per la candidatura?
L'Uefa procederà all'assegnazione il prossimo autunno L'entusiasmo per la vittoria dell'Italia a …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: