Mer, 03 Marzo
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Lotteria degli scontrini, al via lunedì primo febbraio

Da lunedì gli acquisti di almeno un euro pagati con strumenti elettronici diventeranno biglietti per la prima estrazione. I premi arriveranno da marzo

Lunedì primo febbraio parte ufficialmente la lotteria degli scontrini (leggi qui). Si tratta di una misura per favorire il piano cashless del Governo per l’utilizzo dei pagamenti elettronici che prevede una vera lotteria con gli scontrini di acquisto che diventano biglietti validi per partecipare alle estrazioni mensili.

Come si partecipa? Pagando con strumenti elettronici beni e servizi di importo minimo di un euro e presentando il proprio codice alfanumerico al commerciante, si riceve uno scontrino che viene trasmesso telematicamente dall’esercente e genera biglietti virtuali validi per partecipare alla prima estrazione che sarà l’11 marzo.  I biglietti sono cumulabili fino a un massimo di mille biglietti per scontrini da mille euro in su, pertanto in caso di una spesa da 1.500 euro, si otterranno comunque solo mille biglietti. Oltre i 49 centesimi scatta l’assegnazione di un biglietto in più: 2,50 euro danno diritto a tre biglietti.

I premi sono destinati sia a chi compra sia a chi vende: 100 mila euro a 10 acquirenti e 20 mila euro a 10 esercenti a fronte di scontrini trasmessi e registrati al Sistema lotteria nel mese di febbraio.

Chi può partecipare? Tutti i maggiorenni residenti in Italia che pagano con carte di credito, prepagate, bancomat o app. Per partecipare è necessario collegarsi al portale dedicato alla lotteria e inserire il proprio codice fiscale. A questo punto all’utente viene dato un codice alfanumerico che può essere stampato o salvato sul proprio cellulare e mostrato al momento dell’acquisto al commerciante. Bisogna poi concludere acquisti di almeno un euro presso negozi che trasmettono telematicamente i corrispettivi.

Non partecipa chi effettua acquisti in contanti, online, con fattura o quelli per i quali il cliente fornisce il proprio codice fiscale o la tessera sanitaria per la detrazione o deduzione fiscale.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Al via il primo Dpcm dell’era Draghi. Rimarrà in vigore fino al 6 aprile, confermata la divisione in colori
Il premier Draghi ha firmato il decreto che entra in vigore il …
Robinhood, verso la quotazione in Borsa dopo il caso GameStop
Secondo Bloomberg l'offerta pubblica iniziale potrebbe basarsi su una valutazione da 30 …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: