Mar, 02 Marzo
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Vaccini, GB: aiuti all’Ue dopo fine programma nazionale

Le forniture dal Regno Unito arriveranno solo dopo l’immunizzazione della popolazione

Gran Bretagna ed Europa continuano a scontrarsi, anche sul tema vaccini. Dopo le discussioni per i controlli nell’Irlanda del Nord (ne abbiamo parlato qui), il sottosegretario responsabile dei vaccini, Nadhim Zahawi, ha dichiarato che la Gran Bretagna sta facendo il possibile per aiutare l’Unione Europea con le forniture dei farmaci e continuerà a farlo. Ma su questo concetto è tornata la ministra del Commercio internazionale Liz Truss, che ha dichiarato che sì, il Regno potrebbe aiutare i Paesi membri dell’Ue con le forniture dei vaccini anti-covid, ma solo se questo non interferirà con la tabella di marcia per l’immunizzazione della popolazione britannica.

In precedenza il Governo britannico aveva dichiarato che l’aiuto nelle forniture sarebbe stato possibile dopo il completamento della prima fase del programma di vaccinazioni. Forse influiscono sulla nuova direzione presa dalla Gran Bretagna i ritardi accumulati dalle aziende produttive.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Vaccini, l’Ue firma con Moderna per altri 300 milioni di dosi. L’Italia stringe sui colori. Garante privacy: no a Pass vaccinali
L'annuncio della commissaria europea per la Salute Stella Kyriakides. In GB -80% …
Golden Globes 2021, Italia premiata. Ma quanto vale il premio?
Trionfo di The Crown, vincono Borat e Nomadland. Laura Pausini sull'Olimpo con …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: