Mer, 28 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Usa, dal Cbo arrivano previsioni ottimistiche su economia e lavoro: +3,7% del Pil a metà del 2021

La forza lavoro tornerà al suo livello pre-pandemia nel 2022

La crescita economica negli Stati Uniti si riprenderà “rapidamente” e il mercato del lavoro tornerà a pieno regime più velocemente del previsto grazie ai vaccini anti-Covid e alle misure di sostegno adottate nel 2020. La previsione così ottimistica arriva dall’Ufficio di bilancio del Congresso (Cbo) che in un report sostiene nello specifico che il Pil raggiungerà il suo picco a metà del 2021 con un +3,7% mentre la forza lavoro tornerà al suo livello pre-pandemia nel 2022.

Per il Cbo il tasso di disoccupazione scenderà al 5,3% nel 2021 e al 4% tra il 2024 e il 2025. L’inflazione salirà al 2% dopo il 2023, mentre il Pil crescerà a una media del 2,6% nei prossimi cinque anni.

Le proiezioni sono più rosee rispetto alle precedenti dell’estate 2020, quando il Cbo sosteneva che il Coronavirus avrebbe indebolito di circa 7.900 miliardi l’attività economica nel prossimo decennio.

Poi tra il 2026 e il 2031 l’Ufficio prevede una crescita del Pil reale di circa l’1,6% annuo, se la Fed consentirà all’inflazione di superare l’obiettivo del 2%.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Deutsche bank, l’utile balza a 828 milioni nel secondo trimestre 2021
Il fatturato complessivo si è attestato a 6,2 miliardi di euro, in …
Microsoft, il bilancio trimestrale batte le attese: +47% per l’utile netto
Prevista al rialzo la guidance per tutto il 2021 Bilancio positivo per …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: