Mar, 03 Agosto
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Rifle, addio allo storico marchio di jeans ed i capi vengono svenduti a due euro

L’appuntamento è a marzo al temporary outlet a Barberino di Mugello. Prima ci sarà una vendita al dettaglio offerta ai clienti e poi si terrà una grande asta con l’invenduto

E’ fallito lo storico brand italiano Rifle, specializzato nella realizzazione di jeans, ed ora si apre una super svendita in un temporary outlet nella sede della società, a Barberino di Mugello, in provincia di Firenze. Saranno disponibili 70 mila capi di abbigliamento tra maglie, camicie, felpe, jeans e scarpe a prezzi stracciati. Secondo alcune indiscrezioni, il tribunale fallimentare di Firenze metterà sul mercato i prodotti addirittura a due-tre euro per singolo pezzo, in modo da smaltire velocemente la merce rimasta.

Nata nel 1958 dai fratelli Giulio e Fiorenzo Fratini, che in North Carolina, nella fabbrica della Cone Mills, scoprirono il tessuto denim, è stata per decenni un’icona della moda italiana. La società era da tempo in crisi ma sembrava poter risollevarsi nel 2017 con l’apertura del capitale del figlio del fondatore Giulio, Sandro Fratini, alla società svizzera di investimenti Kora, diventata socio di maggioranza l’anno successivo con il 55% delle quote. Non è andata bene e per i 96 lavoratori del quartier generale di Barberino del Mugello e dei negozi monomarca sparsi in tutta Italia è arrivata la cassa integrazione straordinaria per 12 mesi.

Ora l’appuntamento per accaparrarsi i capi targati Rifle è fissato per marzo ma tutto dipenderà dalla curva epidemiologica, evitando pericolosi focolai che si potrebbero generare con le lunghe code, come è già successo in altre svendite a seguito del fallimento di altre aziende. Prima ci sarà una vendita al dettaglio offerta ai clienti che andranno all’outlet mugellano. Infine si terrà una grande asta con l’invenduto.

Intanto in questi giorni intanto si stanno tenendo aste telematiche su capi provenienti dai 13 negozi monomarca Rifle in tutta Italia. Sono rivolte a grossisti e negozianti che poi le reimmetteranno nel commercio semplice.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ASKANEWS

Ti potrebbe interessare anche:

All’asta una moneta in puro oro: vale 200 mila sterline
È stata trovata per caso, verrà battuta l'8 settembre È finita all'asta …
Green Pass, le ipotesi per i trasporti
Ecco come potrebbe funzionare se venisse esteso In settimana, tra martedì 3 …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: