Mar, 27 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Emergenza Coronavirus, Locatelli: assicura: “entro giugno almeno 20 milioni di vaccinati”

La Gran Bretagna sperimenta l’immunizzazione con due vaccini diversi. In aumento la fiducia globale nei vaccini

Entro giugno dovrebbero essere vaccinate in Italia almeno 20 milioni di persone. A dirlo è Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità. «La disponibilità di vaccini anti-Covid entro il mese di giugno è quantificabile nell’ordine più o meno dei 40 milioni di dosi. Quindi dovremmo arrivare largamente a una cifra importante di persone che vengono a essere vaccinate. Siamo nell’ordine dei 20 milioni di persone almeno per il mese di giugno», ha spiegato.

Intanto è iniziato nel Regno Unito uno studio per verificare l’efficacia dell’immunizzazione anti-Covid con due vaccini differenti anziché uno solo come avviane attualmente per la prima dose e il richiamo. Secondo quanto riporta la Bbc lo studio, denominato Com-Cov, è gestito dal National Immunisation Schedule Evaluation Consortium e coinvolge oltre 800 volontari in Inghilterra di età superiore ai 50 anni.

Aumenta nel mondo la fiducia nei vaccini anti-Covid: secondo un sondaggio dell’Institute of Global Health Innovation dell’Imperial College di Londra a metà gennaio la volontà di vaccinarsi in 15 Paesi presi in esame (Italia inclusa) era del 54%, in netto aumento rispetto al 41% emerso nel precedente sondaggio di novembre.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/ALESSANDRO DI MEO

LEGGI ANCHE: Vaccini, l’Australia acquista altre 10 milioni di dosi Pfizer

Ti potrebbe interessare anche:

Patenti, validità prorogata fino al marzo 2022
Nuovi termini anche per esami e foglio rosa È stata prorogata la …
Fmi, l’Italia cresce più della Germania: in rialzo le stime sul Pil
+4,9% nel 2021 e +4,2% nel 2022 ma attenzione alle varianti del …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: