Dom, 01 Agosto
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Usa, anche il Senato approva il budget resolution sul piano di aiuti da 1.900 miliardi

Ma approva anche una serie di emendamenti tra gli 800 presentati che ora dovranno avere l’ok della Camera. Poi entrambi i rami del Congresso dovranno approvare il bilancio con il maxi piano di aiuti 

Il piano di aiuti alle famiglie voluto da Biden da 1.900 miliardi (leggi qui) è sempre più vicino ad essere approvato. Dopo l’ok della Camera dei Rappresentanti Usa al “budget resolution” per approvare il pacchetto anti-Covid chiesto dalla Casa Bianca (guarda qui), ora arriva il sì anche dal Senato che ha adottato sul filo del rasoio la risoluzione con 51 voti favorevoli e 50 contrari. Determinante è stato il voto della vicepresidente Kamala Harris che, nel suo ruolo di presidente del Senato, ha espresso un voto decisivo dall’insediamento della nuova amministrazione Biden.

Il Senato ha approvato una serie di emendamenti alla bozza di bilancio tra gli 800 presentati e quindi ora la Camera dovrà esprimersi di nuovo, magari già entro stasera.

Il “budget resolution” è uno strumento che consente di bypassare l’ostruzionismo al Congresso su misure di bilancio o di spesa. E’ una risoluzione approvata da Camera e Senato, che non ha forza di legge, ma fissa una serie di punti riguardo la gestione del budget federale. Stabilisce le cifre, come allocare i fondi e fissa una serie di indicazioni rivolte alle commissioni sul Budget dei due rami del Congresso. E’ stato creato negli anni Settanta per velocizzare l’approvazione del bilancio, evitando una serie di passaggi procedurali ma è stato da allora utilizzato anche per portare avanti l’agenda di Governi che non potevano contare su una maggioranza qualificata al Senato, come per esempio nel caso del pacchetto di aiuti osteggiato dalle forze repubblicane.

Tra gli emendamenti, approvati nella maratona notturna durata ben 14 ore, c’è quello proposto dai senatori Manchin e Collins per limitare l’assegno diretto da 1.400 dollari a chi non ha un reddito elevato, senza però specificare quale sia il livello di reddito massimo per ottenere la misura. Il pacchetto di aiuti prevede anche un sussidio di disoccupazione da 400 dollari a settimana fino a settembre, 350 miliardi di dollari in aiuti governativi statali e locali, 20 miliardi per il programma di vaccinazione nazionale contro la Covid-19, 50 miliardi di dollari per i test Covid, 170 miliardi di dollari per la scuola e un fondo da 30 miliardi di dollari per misure di sostegno agli affitti.

Ora gli emendamenti dovranno tornare in mano alla Camera. Poi entrambi i rami dovranno approvare il bilancio con il piano di aiuti da 1.900 miliardi.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Harry Potter la pietra filosofale battuto all’asta per 80 mila sterline
Si tratta di una prima edizione storica, firmata Una prima edizione firmata …
Bollo auto, dal 20 agosto parte cancellazione arretrati
Vale per tutti coloro che hanno cartelle esattoriali sotto i cinque mila …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: