Mar, 27 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

ArcelorMittal, il Tar di Lecce respinge i ricorsi: 60 giorni per chiudere area a caldo

Arcelor ha comunicato: “promuoverà immediatamente appello presso il Consiglio di Stato”

Il Tar di Lecce ha respinto i ricorsi proposti sia da ArcelorMittal sia dall’Ilva in As contro l’ordinanza numero 15 del 2020, che era stata firmata dal sindaco di Taranto Rinaldo Melucci. Con questo documento si imponeva ai gestori l’individuazione e il superamento delle criticità che sono derivate da “fenomeni emissivi dello stabilimento siderurgico“. Il collegio stabilisce 60 giorni dalla pubblicazione alla sentenza perché gli impianti siderurgici ritenuti inquinanti vengano chiusi. La sentenza è avvenuta oggi, pertanto per chiudere le aree a caldo ci sono circa due mesi da questo momento.

ArcelorMittal Italia ha comunicato che «promuoverà immediatamente appello presso il Consiglio di Stato».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Fmi, l’Italia cresce più della Germania: in rialzo le stime sul Pil
+4,9% nel 2021 e +4,2% nel 2022 ma attenzione alle varianti del …
Risparmio gestito, la raccolta ammonta a 47 mld nel primo semestre 2021
Il patrimonio gestito sfonda il muro dei 2.500 miliardi. A trainare i …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: